Da oggi avremo un Ministero più efficiente e più adeguato alle sfide che attendono il nostro Paese

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
costa                                         25473093063147520_o

E’ stata approvata in Consiglio dei Ministri la riorganizzazione del Ministero dell’Ambiente che prevede la nascita di due dipartimenti: il primo gestirà la tutela dell’ambiente, in tutte le sue componenti, all’interno del quale nascerà una nuova direzione ad hoc sul mare, oltre a quelle già esistenti su natura, dissesto e acqua; mentre il secondo si occuperà della transizione ecologica, coordinando le competenze su crescita verde, economica circolare e sviluppo sostenibile. Ora saremo più forti e organizzati per affrontare le sfide ambientali sia a livello nazionale sia a livello internazionale, attraverso un maggiore presidio del territorio e una maggiore capacità di monitoraggio su tutti gli enti e amministrazioni che attuano le politiche ambientali. Significa più controlli e più rapporto con il territorio. E c’è una direzione che si occuperà del risanamento ambientale, quindi specificatamente delle bonifiche!

Questa nuova riorganizzazione è stata realizzata senza spese aggiuntive e inserisce una nuova direzione generale esclusivamente per il mare e le coste, che avrà come obiettivo quella di tutelare l’ambiente marino e governare i processi partecipati della Blue Economy.

L’obiettivo è quello di fare grandi cose e risolvere i problemi del nostro Paese con più efficienza e celerità, l’Italia non può aspettare altro tempo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Diventare Color Consultantal Politecnico di Milano. Sono aperte le iscrizioni

Novità in arrivo per il settore dell’olio di oliva e

Un terzo è stato ferito. Matteo e Pierluigi, in servizio

Secondo l’accordo tra il Comune di Milano e Regione Lombardia,

SANITA’, CARENZA MEDICI: CODACONS CHIEDE DI ACCREDITARE PRESSO SSN GLI

Spazio Carla Fendi il concerto del pianista François-Joël Thiollier Per

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.