ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

DAL CARBONE ALLE STELLE!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
75640774_2677984058934040_3288140461176258560_o

TRASFORMIAMO UNA MINIERA IN UN BUSINESS D’AVANGUARDIA 🚀
Ve l’avevo annunciato ieri e oggi finalmente posso parlarvene: in Sardegna stiamo scrivendo il futuro! Prendiamo una miniera di carbone esaurita, un luogo ormai morto, e gli ridiamo vita, trasformandolo in un business all’avanguardia: è il progetto ARIA.

Una “torre” altamente tecnologica di 350 metri (più alta della Tour Eiffel!) verrà inserita sotto terra, nel pozzo della miniera, con il compito di “separare” l’aria, tramite distillazione criogenica. A cosa serve? E’ presto detto:

📈 UN BUSINESS INNOVATIVO
La distillazione dell’aria permette di produrre su larga scala isotopi stabili che sono difficili da trovare e hanno grande mercato, soprattutto in campo medico. Una vera e propria rigenerazione economica di questo sito esausto!

🔭 RICERCA SULLE ORIGINI DELL’UNIVERSO
Uno di questi isotopi in particolare, l’Argon-40, verrà usato per il più grande esperimento mai tentato nella ricerca della materia oscura, il progetto DarkSide dei nostri laboratori del Gran Sasso. La materia oscura non è mai stata osservata, ma sappiamo che costituisce il 90% della massa dell’Universo. Riuscire ad individuarla potrebbe rivoluzionare le nostre conoscenze sul mondo!

🍃⚡ENERGIA GREEN
E mentre nelle profondità della terra gli scienziati cercheranno molecole rare, in superficie avremo un grande parco fotovoltaico per produrre energia pulita. Proprio dove una volta si estraeva il carbone, simbolo di un’economia fossile.

🛰👨‍🚀SPACE ECONOMY
ARIA produrrà anche grandi quantità di alga spirulina, il “superfood” che servirà a nutrire i nostri astronauti sulle stazioni orbitanti e nelle prossime missioni sulla Luna e su Marte!

🔬🦠CENTRO INTERNAZIONALE DELLA SCIENZA
Al progetto ARIA collaborano l’Università di Cagliari, l’Università di Princeton, il CERN di Ginevra e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Gran Sasso. La Sardegna diventa quindi un polo avanguardistico che attrae scienziati da tutto il mondo!

Insomma, un progetto Made in Italy ad ampio spettro e unico al mondo, che prende le vecchie miniere e le porta nel futuro, creando opportunità economiche, lavoro, energia pulita e avanzamento scientifico. Dal carbone alle stelle!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ibrahimovic:

Nonostante l’emergenza dovuta alle numerose assenze e dopo l’infortunio a

In questa fase sarebbe importante che tutti si tagliassero lo

“La situazione del viadotto Sente, un’arteria fondamentale perché collega due

Inaugurate oggi in Val di Sole le centrali idroelettriche Rabbies

battiato

Si è spento questa mattina nella sua residenza Franco Battiato

Le condizioni delle aziende comunali erano difficili 5 anni fa,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.