Dazi occulti sul made in Italy, così Giorgia Meloni inchioda la Merkel e Conte

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
meloni

“La Germania introduce dei dazi occulti contro il Made In Italy nel totale silenzio del Governo PD-M5S e in violazione di ogni norma europea sul mercato unico”. La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni punta il dito contro la cancelliera Angela Merkel e il governo di Giuseppe Conte che “rimarrà in silenzio anche su questo, per non indispettire la signora Merkel?”, si chiede la Meloni su Twitter.

Il riferimento è alla causa contro la Germania per violazione delle regole europee in materia di commercio fatta da sette aziende, sei italiane e una belga. I legali delle imprese hanno impugnato la nuova norma tedesca che abbassa i limiti di emissione di formaldeide nei pannelli in truciolato e fibra di legno che a cascata coinvolge tutta la filiera industriale compresa quella delle produzione di mobili e cucine. Un modo che di fatto rallenta o blocca da tutta Europa l’import di questi prodotti nel paese guidato da Angela Merkel. “Abbiamo capito da Bruxelles che la Germania, invece di mettere i
dazi come fa Trump sui prodotti, cerca di proteggere la propria industria attraverso standard o prescrizioni che non sono così visibili o chiari come è un dazio, ma che alla fine come barriera d’ingresso hanno lo stesso effetto”, ha detto all’Adnkronos Paolo Fantoni, ad dell’omonimo gruppo industriale e presidente dell’European Panel Federation.  fonte                                                                                              https://www.iltempo.it/attualita/2020/06/06/news/giorgia-meloni-dazi-occulti-germania-made-in-italy-angela-merkel-mobili-limiti-formaldeide-governo-conte-23117147/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Marini è stato uno dei padri fondatori della Cisl, per

Sale l’affanno nella ricerca di soluzioni per la crisi Alitalia.

FIRENZE – Interverrà anche l’assessore regionale ad Istruzione e formazione,

GENOVA – Assoporti annuncia l’adesione alla dichiarazione congiunta dei porti

La pandemia da Covid-19 si ripercuote anche sul caro-vacanze, complici

“Arte e moda rappresentano un binomio vincente, in grado di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.