ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

DEPOSITO QUESITO REFERENDARIO SU FINE VITA. CHE SIA DI STIMOLO AL PARLAMENTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salute

L’ Associazione Luca Coscioni
ha depositato questa mattina in Cassazione il quesito referendario per la depenalizzazione dell’eutanasia in Italia.
Sostengo fortemente questa iniziativa anche perché, come già più volte denunciato, in Commissione Affari Sociali abbiamo concluso a dicembre l’esame preliminare delle proposte di legge sul fine vita, tra cui una a mia prima firma. A gennaio avremmo dovuto avere un testo base unico su cui confrontarci e proseguire l’iter di questo fondamentale provvedimento che tante, troppe, persone sofferenti attendono nel nostro Paese. Poi, con la nuova maggioranza questo importante provvedimento ha purtroppo subito una battuta di arresto.
Un referendum sul tema potrebbe essere finalmente un modo per scuotere un Parlamento troppo spesso disallineato dalle reali esigenze della società civile. Ma non solo. Anche la Corte costituzionale, che con due sentenze ha legalizzato in Italia il suicidio assistito in determinate condizioni, ha per due volte richiamato il Parlamento a intervenire per legiferare e così sanare un: “vuoto normativo costituzionalmente illegittimo”.

Doriana Sarli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

FARMACI: AIFA AMMETTE CARENZA DI MEDICINALI SALVAVITA MA RIMANE INERTE

“Il decreto Crescita oltre a contenere tante misure per le

Confindustria afferma che questi inceneritori sarebbero “imprescindibili” Ma forse non

Ieri G. VERNE con il libro “Ventimila leghe sotto i

bio

Roma – “Siamo felici che il Paese ha creduto in

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump rinvia il G7,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.