Di Bert-Morandini, detrazioni per rilanciare turismo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
turismo

Trieste – “Passa le tue ferie in Friuli Venezia Giulia e avrai uno sconto sulla prossima dichiarazione dei redditi”. Potrebbe essere riassunta così l’idea che i consiglieri regionali Mauro Di Bert ed Edy Morandini, del Gruppo consiliare Progetto Fvg per una Regione Speciale/Ar, lanciano come incentivo e ripartenza del settore turistico regionale, messo a dura prova dall’emergenza sanitaria in corso.

La proposta, illustrata dai due consiglieri in una nota, è quella di consentire a tutti quei turisti – persone fisiche residenti in Italia – che soggiorneranno in una località del Friuli Venezia Giulia, di poter mettere in detrazione, con parametri da decidere in un apposito regolamento, il costo della vacanza nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno, utilizzando la fattura o la ricevuta del soggiorno come documento comprovante il diritto all’agevolazione.

“Ci rendiamo conto che non è un percorso semplice, in quanto la materia fiscale non compete alla Regione e ci vuole un coinvolgimento diretto del Governo perché preveda la detrazione in uno dei prossimi decreti, o nella legge finanziaria di fine anno – è l’analisi di Di Bert e Morandini – però una simile agevolazione potrebbe rappresentare, dopo questo stop obbligato, davvero un’opportunità per la ripartenza di tutte quelle attività in qualche modo collegate al turismo, dalla ricettività alla ristorazione, dallo stabilimento balneare al rifugio montano: insomma – concludono i due esponenti regionali – tutte quelle aziende fra le eccellenze della nostra regione, che devono assolutamente essere agevolate per una quanto mai rapida ripresa”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Nelle varie comunicazioni della Regione è costante la litania: “se

I problemi di calvizie potrebbero essere risolti con le cellule

Max Pezzali sotto le luci di San Siro: il cantautore

Chissà quanto deve durare questa vergognosa guerra della Sea Watch

“Abbiamo trascorso a Ladispoli un primo maggio all’insegna del rispetto

«La giustizia è una cosa seria. Per cui ciò che

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.