Diciamocelo subito: la legge di bilancio non sarà il libro dei sogni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
marcucci

Ricordiamoci, però, sempre, dove era l’Italia nel mese di agosto, con un governo allo sbando, un ministro dell’interno prepotente che dettava i suoi diktat dalla spiaggia del Papeete, e con le clausole di salvaguardia dell’IVA più alte di sempre (23 miliardi nel 2020, 29 miliardi nel 2021) pronte a scattare.
Ed invece questa maggioranza di emergenza sta per varare una legge di bilancio senza aumenti dell’Iva, con tre miliardi di taglio del cuneo fiscale (ovvero più soldi in busta paga per i lavoratori) che salgono a 5 nel 2021, la gratuità dei nidi per i redditi medio bassi, la progressiva abolizione del super ticket, un piano casa e più risorse per la scuola.
Lo ripeto: é il massimo che si poteva fare in queste condizioni, quasi un miracolo se paragonato alla situazione politica di pochi mesi fa.
Ora questa coalizione di governo, che comprende il Pd, il M5S, Italia Viva, Leu e gli Autonomisti, deve rimboccarsi le maniche, e produrre altri fatti concreti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

DAL 25 AL 28 GIUGNO TORNA PORDENONESCRIVE JUNIOR, IL CAMPUS ESTIVO

La battaglia elettorale, se si andrà al voto, si vincerà

Spilimbergo – “La scuola mosaicisti del Friuli, con la sua

Neonati e in crisi d’astinenza da cocaina, eroina e oppioidi,

L’appello preoccupato di alcune Associazioni di pazienti affetti da patologie

Quello che segue è il racconto della follia burocratica italiana,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.