ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Didattica a distanza, 12 webcam donate al Comune dal Lions Club Piombino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
cresci_consegna webcam

Consegnate questa mattina, giovedì 28 maggio, le dodici webcam che il Lions Club Piombino ha donato al Comune per garantire la partecipazione alla didattica a distanza degli studenti che ne avranno necessità.
Questa mattina, Simona Cresci, assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili, Pier Luigi Betti e Marco Viti, rispettivamente presidente e membro del Lions Club Piombino, hanno consegnato sei delle dodici webcam al Centro giovani, altre due saranno installate nell’ufficio Informagiovani di Riotorto, due andranno alla Biblioteca civica falesiana, una al Ciasa e una, prossimamente, all’ufficio Relazioni con il pubblico del Comune.

“Attraverso il Centro giovani – spiega l’assessore Cresci – abbiamo diffuso un questionario per conoscere le abitudini e le criticità che i ragazzi hanno incontrato durante questo periodo di quarantena. È emerso che la difficoltà maggiore è legata alla didattica a distanza: molti studenti piombinesi non hanno i necessari strumenti informatici e l’adeguata connessione web per partecipare alle lezioni in modalità di videoconferenza. In questo momento di emergenza senza precedenti, i giovani sono stati tra i più penalizzati: con la chiusura delle scuole e dei centri ricreativi e di aggregazione in molti si sono trovati isolati anche a causa della carenza di dotazioni informatiche nella propria abitazione. Grazie alla generosa donazione del Lions Club adesso i ragazzi potranno seguire le lezioni e studiare da una delle postazioni attrezzate. Grazie al Lions Club a nome mio e di tutta l’amministrazione”.

“È motivo di grande soddisfazione per noi – dichiara Pier Luigi Betti, presidente di Lions Club Piombino – poter contribuire concretamente alla formazione dei giovani piombinesi, in particolare visto il momento di emergenza che la comunità sta attraversando. Come tutti, anche noi abbiamo dovuto rimodulare la nostra attività a causa delle restrizioni imposte per limitare l’emergenza: abbiamo modificato i nostri progetti per poter essere utili a chi in questo momento subisce di più le conseguenze dell’emergenza coronavirus, tra le iniziative c’è anche questa donazione dedicata ai più giovani. In una situazione imprevedibile come questa siamo felici di poter contribuire per sostenere i nostri ragazzi”.

Per usufruire delle postazioni attrezzate sarà necessario prenotare telefonando allo 334 6643066 per il Centro giovani, allo 334 6643069 per l’Informagiovani di Riotorto, allo 0565 226110 per la Biblioteca oppure allo 329 4218684 per il Ciasa. Al Centro giovani sarà possibile anche usufruire gratuitamente della connessione internet utilizzando il proprio computer o dispositivo mobile.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Commissione Europea taglia le stime della crescita dell’Italia per

discoteche

Un patto tra istituzioni e discoteche per la sicurezza dei

GENOVA – Alice Salvatore lascia il M5s e presenta il

Anche gli assessori Laurent Viérin e Stefano Borrello hanno annunciato

ronzulli

“La gravità straordinaria dell’emergenza Coronavirus richiede subito misure ancora più

brunetta

Roma – “I grandi investitori internazionali hanno scaricato il Governo

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.