ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Dl rilancio: Padoan, crisi senza precedenti serve fiducia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ASSEMBLEA CONFINDUSTRIA 2018

Di fronte a una crisi senza precedenti c’è bisogno di un ingrediente fondamentale : la fiducia . Fiducia che permette di sostenere aspettative ottimistiche nel breve e medio termine e perché senza la fiducia le risorse non si spendono e non si rilanciano gli investimenti. Compito dell’azione di governo è anche quello di alimentare la fiducia del Paese . Fiducia nella bontà dei progetti e nella loro implementazione.” Così il rappresentante del Pd Pier Carlo Padoan nella sua dichiarazione sul voto di fiducia al decreto Rilancio .
Per l’ex ministro dell’Economia , “l’Europa oggi ci viene incontro: il Recovery fund mette a disposizione ingenti risorse per programmi strutturali e per avviare quegli investimenti che sono il veicolo con cui le riforme sono introdotte nel sistema economico.” Per Padoan, “Il paese può e deve rispondere con progetti ambiziosi, realistici e verificabili nella loro esecuzione. E per questo deve definire una scala di priorità.” Secondo l’esponente del Pd “il decreto Rilancio ha una dimensione senza precedenti perché la crisi è senza precedenti . Si tratta di un intervento essenziale perché pone le basi per un ritorno graduale alla normalità. Magari a una normalità diversa da quella che eravamo abituati a vivere. Il decreto – ha proseguito Padoan – contiene molte misure : misure di sostegno immediato per le imprese e famiglie , ma anche misure che guardano al rafforzamento del bilancio delle imprese come pre-condizione per un rilancio degli investimento privati.” “Dal rapporto della Commission europea – ha concluso Padoan – arriva anche un piccolo squarcio di ottimismo. Forse la recessione ha toccato il fondo della sua caduta. Inizia una ripresa , anche se parziale, anche se debole. Ma la ripresa dovrà essere ben più forte di quello prodotto meccanicamente dal mercato per garantire la sostenibilità del paese. Si può e si deve – è l’auspicio di Padoan- far prevalere un quadro di ottimismo sia nella ripresa che nell’avvio di un nuovo meccanismo di crescita basato su una transizione digitale e una transizione verde e occorre perciò una forte azione di governo con il compito di gestire queste diverse fasi interconnesse” .

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ogni tanto la mia attenzione si concentra sui cambiamenti che

Fino a San Valentino, alle prime 100 persone che compileranno

Venerdì 7 febbraio 2020 ore 21:00 Palazzetto dello Sport, Corso

“Ci saremmo aspettati che il Premier olandese rassicurasse Conte che

Ormai è chiaro come il sole che l’ex rottamatore, oggi

Domenica 20 ottobre 2019 ore 22.30 Archivio Storico Via Scarlatti

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.