ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Domani mattina 4 milioni di persone torneranno al lavoro, ma le scuole resteranno chiuse

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ronzulli

Moltissimi genitori stanno cercando una soluzione per i propri figli e in molti si sono collegati al sito dell’#Inps per chiedere una proroga dei congedi parentali e del bonus #babysitter. A conferma di come il governo si sia dimenticato dei bambini e delle famiglie in questa emergenza, incredibilmente il sito dell’Inps non consente di prorogare la rischiesta di questi sussidi oltre il 3 maggio. Gli italiani non possono continuare a rimanere imbrigliati tra le maglie di una burocrazia già soffocante e dalla mancanza di visione di un governo che, tardando a varare i decreti, rallenta ulteriormente una macchina già ingolfata e carente nei sussidi previsti. Inoltre, a guardare la bozza del nuovo decreto, il governo ha immaginato di proprogare fino al 30 settembre bonus babysitter e condegi parentali, ma per questi ultimi sono previsti soltanto 30 giorni, oltretutto retribuiti solamente al 50%. I lavoratori sono stati costretti a utilizzare le ferie durante il lockdown e 30 giorni di congedo per altri 5 mesi con le scuole chiuse sono decisamente pochi. Il governo dimentica che sostenere le famiglie significa sostenere l’Italia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Grido d’allarme di lavoratrici e lavoratori nell’assemblea con Cgil, Cisl

faraone

“La fiscalità di vantaggio per il Sud è un importante

IL PROGRAMMA DEI PRIMI GIORNI con la grande giornata inaugurale,

crisanti

Uno studio del Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova,

giachetti

La mia storia personale e politica mi consente, senza troppi

Le iniziative dell’economista internazionale Professoressa Lusardi e del Banchiere scrittore

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.