ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

È un momento molto complesso per la storia del Partito democratico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
159374295_10158544630296896_3784136364952783990_o

Non ci siamo sottratti al confronto, io ho ascoltato anche le dure critiche che sono state fatte, promosso l’autocritica.
Ma una comunità va rispettata, è fatta di persone, del lavoro e dell’impegno di tanti che anche nei territori hanno sempre portato avanti l’idea di un partito fondato su valori e principi ben saldi.
Ciò che è stato detto, la definizione data di “partito tossico”, è un’offesa a tutta la comunità del Pd e non è per nulla costruttivo, è solo distruttivo.
Sabato scorso ho accolto la delegazione delle 6000 sardine, rispondendo alla loro richiesta di voler essere ascoltati, di voler costruire e mettersi al servizio di un processo. Così avevano dichiarato di voler fare. Le porte sono state aperte, con l’intento di confrontarsi e dialogare, con la volontà di costruire un Pd aperto e inclusivo, capace di essere parte di un campo democratico e progressista, capace di essere vicino alle sue e ai suoi militanti, alla base.
Continueremo ad ascoltare e ad essere aperti al dialogo, nella consapevolezza di un cambiamento necessario, ma in maniera costruttiva e nel rispetto di tutte e tutti.
Valentina Cuppi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Ministro Andrea Orlando ha nominato con decreto i componenti

Roma  – “Il centrodestra, in Emilia Romagna, e’ ad un

Un evento che avrà una grande eco per la dimensione

Un Recovery Fund basato su “un approccio prestiti per prestiti”

Ceriscioli all’Adriatic Sea Forum di Ancona: “Strategico il tema delle

meloni

In calo la fiducia al governo giallorosso, ma regge il

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.