Eastwood lascia cinema per cannabis, attore contro fake news

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
clint

Clint Eastwood lascia il mondo del cinema per darsi al business dei prodotti Cbd (cannadibiolo). Ma in realtà è una fake news al punto che l’attore, 90 anni, ha deciso di fare causa alle aziende che usano il suo nome per promuovere tali prodotti.
Secondo quanto scrive il New York Post, la leggenda di Hollywood chiede risarcimenti milionari per false interviste online in cui dice che la vendita di prodotti Cbd è qualcosa di più grande di Hollywood. “E’ stata davvero una decisione difficile per me”, dice Eastwood nella falsa intervista in cui spiega la sua decisione di lasciare il cinema.
“Il signor Eastwood non ha alcun legame di nessun genere con qualsiasi prodotto Cbd” si legge in una dichiarazione ufficiale.
Sono oltre dieci le aziende coinvolte nell’azione legale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Comunicato del SG del Partito Comunista, Marco Rizzo, in occasione

Il suicidio a Canicattì del carabiniere Giuseppe Terrana, lascia sgomenti.

La presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, ha partecipato alla

Sono oltre diecimila i boscaioli che tornano al lavoro con

Matteo Renzi suggerisce al governo italiano di fare come in

L’avvento delle piattaforme multinazionali di intermediazione commerciale online ha dato

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.