Emergenza Coronavirus: Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani, Attenersi a fonti ufficiali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Anmvi

Emergenza Coronavirus: Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani “Attenersi a fonti ufficiali no a speculazioni su ciò che non è scientificamente dimostrato”

In merito all’emergenza Coronavirus e alle notizie circolate negli ultimi giorni, Marco Melosi, Presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (Anmvi), sottolinea che : ” il continuo dilagare di disinvolti commentari alle notizie, spesso frammentarie, imprecise e non certe, che giungono da centri di ricerca sperimentale, rischiano di essere destabilizzanti per milioni di proprietari di pet. L’Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha ribadito che non esiste alcuna evidenza che gli animali domestici giochino un ruolo nella diffusione di SARS-CoV-2 che riconosce, invece, nel contagio interumano la via principale di trasmissione. Gli stessi laboratori di Harbin (Cina), che stanno osservando a livello sperimentale il comportamento del virus nei cani e nei gatti, hanno chiarito che i proprietari di animali domestici non hanno motivi di preoccupazione. I comunicatori scientifici e i rappresentanti del mondo scientifico più esposti mediaticamente dovrebbero attenersi alle fonti ufficiali e alle sole evidenze scientifiche consolidate. Le speculazioni su ciò che non è scientificamente dimostrato rischiano di stressare un Paese già molto provato”.

Christian Flammia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico ed ex atleta Luca

Inaugurata ai Musei San Domenico di Forlì, alla presenza del

Un percorso alla scoperta del volto e dei misteri della

FIRENZE – Il linguaggio è tutto marinaro, a cominciare dal

Nelle ultime ore in tutta Italia si stanno moltiplicando gli

Del ghiaccio marino al largo della Groenlandia rimane solo il

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.