Emergenza rifiuti a Palermo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
rifiuti

Fiadel-Cisal: “Regione intervenga, Rap non sia lasciata sola”
Palermo – “La Rap non può essere lasciata sola nel fronteggiare la nuova emergenza rifiuti in cui si ritrova Palermo: in tutta la Sicilia ormai mancano gli impianti in cui conferire l’indifferenziato e la chiusura di Alcamo, che ha mandato in tilt il sistema nel Palermitano, è solo un’avvisaglia di quello che accadrà presto in tutta l’Isola. Chiediamo che il Governo regionale intervenga, trovando soluzioni rapide ed efficaci”. Lo dice Giuseppe Badagliacca di Fiadel-Cisal.

“Da oggi il servizio di raccolta a Palermo procederà a rilento – continua Badagliacca – Bellolampo è ormai satura e la chiusura di Alcamo ha messo in crisi la già fragile tenuta del sistema, né servirà a molto il conferimento una tantum di 200 tonnellate a Gela ipotizzato per domenica. La Rap e i suoi lavoratori stanno facendo tutto il possibile per limitare i disagi alla cittadinanza, per questo esprimiamo gratitudine e solidarietà ai vertici aziendali e ai dipendenti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Magoni: obiettivo è diventare prima meta turistica per mercato Uk

Nonostante i medici sono cauti, Maradona è di ottimo umore.

Sai perché? Perché ottobre è il mese della prevenzione del

La clown umanitaria libanese è la prima donna ospite del

Una rivoluzione per le anagrafi canine ma non solo. La

Liste elettorali presentate tra sorprese e colpi di scena per

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.