ERGASTOLO OSTATIVO AI MAFIOSI, SENTENZA DELLA CONSULTA SCONCERTANTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
carcere

Dopo la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, anche la Corte Costituzionale ha sentenziato che l’ergastolo ostativo ai mafiosi va eliminato.
Ergastolo ostativo vuol dire carcere a vita senza possibilità di avere alcuno sconto di pena o alcun privilegio penitenziario (domiciliari, permessi, …). In Italia l’ergastolo ostativo si applica a terroristi e mafiosi, ed è stato introdotto dopo l’uccisione di Falcone e Borsellino, che lo avevano chiesto per combattere le mafie: nessuno sconto di pena, a meno che non si collabori con la giustizia.

Oggi questa sentenza sconcertante rischia di cancellare 30 anni di antimafia, di regalare permessi a mafiosi che non si sono pentiti per nulla, fargli riprendere le proprie attività alla guida dei clan e disincentivare pesantemente il pentimento dei mafiosi in cella, ostacolando così la lotta alle cosche.
Tra i 1106 ergastolani che potranno fare richiesta di permessi premio anche in assenza di collaborazione con i magistrati ci sono, secondo il Giornale di Sicilia, anche boss mafiosi del calibro di Leoluca Bagarella, Giovanni Riina (figlio di del “Capo dei capi” Totò Riina), gli stragisti Filippo e Giuseppe Graviano, il boss Salvatore Cannizzaro, i casalesi «Sandokan» Schiavone e Michele Zagaria, l’ex «re» di Ottaviano Raffaele Cutolo, i capi delle ’ndrine di Gioia Tauro Domenico e Girolamo Molè.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

È morta a Milano all’età di 96 anni l’attrice Valentina

È stata raggiunta l’intesa, in Conferenza Stato-Regioni, su due decreti

Il grande affetto che ancora oggi i lavoratori e le

Il Movimento 5 stelle chiede alla Regione Toscana di attivarsi

Dopo 18 mesi e tre trofei, l’attaccante Eniola Aluko ha

La presenza anticiclonica di questi giorni sta per essere scalfita

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.