“Essere Leonardo”: a Palazzo delle Albere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
leonardo

A Palazzo delle Albere sono in arrivo due appuntamenti teatrali – «Essere Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile» (6 febbraio 2020) e «Il mondo di Leonardo in sette mosse» (20 febbraio 2020) – che svelano alcuni tratti sconosciuti del genio toscano.

Dopo l’inaugurazione, lo scorso 23 novembre 2019, della mostra “Il mondo di Leonardo. Codici Interattivi, Macchine e Dipinti” – già visitata da oltre 22 mila persone – Palazzo delle Albere si anima con due performance artistiche dedicate a Leonardo da Vinci e alle sue strette connessioni con l’attualità. Un Leonardo contemporaneo dunque che, nella sua essenza indissolubile di scienziato dell’arte e artista della scienza, sarà nume tutelare di un programma di iniziative che segnano il primo passo nella costruzione di un polo “Scienze e Humanitas” negli spazi del Palazzo assegnati al MUSE.
Il Museo delle Scienze allarga così la propria offerta culturale proponendola in una sede prestigiosa, ideale per esplicitare il dialogo fra Natura, Scienza, Società e le discipline umanistiche attraverso modalità che prediligano l’interazione con i visitatori e la co-progettazione con i portatori dei saperi territoriali: una precisa direzione che nel mese di febbraio porterà il pubblico a scoprire – attraverso due spettacoli teatrali per la prima volta in Trentino – le passioni e i segreti più nascosti del genio vinciano.

Giovedì 6 febbraio 2020, ore 18
“Essere Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile”
Come viveva Leonardo da Vinci? Quali erano le sue passioni e i suoi segreti? In “Essere Leonardo da Vinci”, lo spettacolo teatrale diretto e interpretato da Massimo Finazzer Flory, il genio poliedrico viene raccontato grazie a “un’intervista impossibile” con domande sulla sua infanzia, le attività in campo civile e militare, sul rapporto tra pittura e scienza. Anatomia, psicologia, fisica, la passione per il volo, il rapporto con la religione, sono solo alcuni degli innumerevoli temi che Leonardo affronta durante lo spettacolo non mancando di dispensare sentenze e aforismi per vivere il nostro tempo. Dallo spettacolo teatrale è stato tratto l’omonimo film realizzato in collaborazione con RAI Cinema e con il patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci.
Autori/Partner: Massimiliano Finazzer Flory nel ruolo di Leonardo da Vinci, Gianni Quillico nel ruolo dell’intervistatore

Giovedì 20 febbraio 2020, ore 18
“Il mondo di Leonardo in sette mosse”
​Pensare come Leonardo… è possibile anche ai giorni nostri? Per il formatore e innovatore Alessandro Garofalo sì e anche…”caldamente consigliato” in una società che ha fatto della convergenza e della multidisciplinarietà una necessità. In questa divertente conferenza spettacolo – rivolta ad appassionati e curiosi di scienza, tecnologia e innovazione – Garofalo racconterà le “sette mosse” di Leonardo da Vinci che ci possono aiutare nel vivere a pieno il presente.
Autori / Partner: di e con Alessandro Garofalo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

100.000,00 euro per la messa in sicurezza antincendio delle scuole

Dalla Germania arrivano cattive notizie per un’eventuale ripresa del calcio

“I due anni passati nella città dei Sassi sono stati

Sei concerti in Olanda dal 26 novembre, un nuovo tour

IL REFERENDUM SUI PARLAMENTARI DEL 20 E 21 SETTEMBRE SIA

‘Apollo’s Muse: The Moon in the Age of Photography” celebra

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.