ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Estate, occhio ai “mostri” marini. Ecco come proteggere i bambini dalle punture

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Medusa

Magari fossero solo le meduse i “mostri” che popolano il nostro mare e spaventano i piccoli vacanzieri, per le fastidiose conseguenze che il loro contatto provoca sulla pelle. Purtroppo per tutti noi, i fondali marini di “mostri” ne ospitano anche altri e tutti si trasformano in incubi soprattutto per i bambini, i più restii ad uscire dall’acqua e, quindi, i più esposti a morsi e punture. Sui rischi connessi alle vacanze hanno fatto il punto gli esperti dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, in un approfondimento con informazioni e consigli per le famiglie che sceglieranno di trascorrere l’estate sotto l’ombrellone e fare ogni tanto un tuffo dove l’acqua è più blu. Ma torniamo ai bambini: il loro “nemico” principale si chiama tracina o pesce ragno. È un pesce che vive sui fondali sabbiosi e presenta delle spine sulla pinna dorsale. Diffusissima nei nostri mari, è difficile intravederla perché si mimetizza con la sabbia. Se un bambino, giocando, poggia un piede o una mano sui suoi aculei, sono dolori. Infatti, penetrano nella pelle rilasciando una tossina che provoca un dolore immediato e molto intenso, il punto di inoculazione del veleno si arrossa e si gonfia. Talvolta possono comparire formicolii, perdita di sensibilità nella parte interessata dalla puntura, nausea, vomito e febbre.                                                                                                                                             fonte https://www.secoloditalia.it/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Cronache dalle urne. 1) Gli italiani hanno tanta fame di

Line Danielsen racconta a Notizie in un click della sua

PALERMO – “In commissione antimafia la scorsa settimana, la decisione

Il Partito Comunista Italiano prende atto che lo Stato al

pioggia

Nel corso delle prossime ore, una saccatura ovvero una pressione

guardia di finanza

I militari del Comando Provinciale stanno dando esecuzione, su delega

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.