Etna, nube di cenere alta 4.500 metri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vulcano

Si è intensificata l’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est sul vulcano Etna. L’incremento notevole è stati registrato dai sismografi dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania. L’attività esplosiva ha prodotto una nube di cenere vulcanica che ha raggiunto i 4500 metri di altezza ed è dispersa in direzione Sud-Ovest. Permane l’attività esplosiva al cratere Voragine con una periodica emissione di cenere che si disperde rapidamente in prossimità dell’area sommitale. L’ampiezza del tremore vulcanico ha subito un moderato incremento, con ampie oscillazioni intorno a valori medi e alti. Attualmente, i valori di ampiezza sono alti e la sorgente del tremore continua ad essere localizzata in prossimità del Nuovo Cratere di Sud-Est.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Un ulteriore contributo di 1.800.000 euro per il 2019, mirato

Cinquecentosessantuno imprese distribuite su tutto il territorio regionale siciliano riceveranno

È stato ricevuto in Comune dal vicesindaco Raffaella Bonsangue il

Ci risiamo. Un altro crollo. Ieri è crollata parte del

Livorno  – Il Centro Funzionale Regionale ha emanato un nuovo

Il consigliere Maria Grazia Carbonari (M5S) interviene sulla formazione professionale,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.