ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Ex Ilva, sindacati: “Tempo scaduto, il 22 maggio in piazza”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ilva

Per Fim Fiom e Uilm dell’ex sito Ilva di Taranto il tempo è scaduto ed il 22 maggio prossimo per i lavoratori scatterà l’ora della mobilitazione. L’annuncio arriva da una nota sindacale unitaria e dal Consiglio di fabbrica. La protesta, si legge , contro “l’inspiegabile scelta da parte di Arcelor Mittal di chiudere tutta l’area a freddo e aumentare il numero di lavoratori in cassa integrazione determinando, di fatto, un rischio per la sicurezza dei lavoratori e degli stessi impianti. Una scelta incomprensibile e con il solito fine ricattatorio nonostante ci siano commesse già in ordine e mai interrotte”.

Arcelor Mittal d’altra parte accusano ancora Fim Fiom e Uilm “non è un interlocutore affidabile”. Pertanto, dicono ancora i sindacati, “in assenza di risposte immediate” e osservando tutte le restrizioni in atto previste dal Dpcm, “metteranno in campo azioni di lotta, a partire dalla mobilitazione del 22 maggio con un presidio presso la Prefettura di Taranto”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

salvini

Il leader della Lega ribadisce la posizione contro la misura

Un Commissario straordinario di Governo per l’emergenza ambientale, la salute

“Nessun ripensamento: la casa della salute di Rivoli si farà

Venerdì 7 maggio 2021, Da oggi online il secondo numero di SPORTMEMORY Il

papa_francesco

Francesco all’udienza generale parla del “primo dono di ogni esistenza

Quattromila lire: è il prezzo che Achille Franceschi pagò nel

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.