Festa in piazza del Duomo per 90 anni Gran Premio d’Italia e scuderia Ferrari

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
OBJ108014+rid+per+portale

“Mi auguro che questa doppia festa possa proseguire anche nel week end culminando domenica con importanti prestazioni di Vettel e Leclerc. Aldilà del risultato sportivo rimane il valore indiscutibile della bontà della nostra scelta di continuare a investire concretamente sia sul Gran Premio che sull’autodromo”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, arrivando in Piazza del Duomo a Milano per festeggiare i 90 anni del gran Premio d’Italia e della scuderia Ferrari.

“Il successo e l’entusiasmo di Piazza del Duomo evidenziano e testimoniano come la strada intrapresa dalla Regione Lombardia sia quella giusta. La Formula 1, l’autodromo di Monza e più in generale la grande passione per i motori coinvolgono non solo migliaia di sportivi, ma anche semplici curiosi attratti dalla magia delle Ferrari e delle auto da corsa”.

“Per la Regione Lombardia il Gran Premio d’Italia e l’Autodromo di Monza erano, sono e saranno sempre punti di riferimento da preservare e rendere, se possibile, ancor più competitivi. Ancora una volta il modello Lombardia basato sul coinvolgimento diretto e sulla collaborazione di tutti gli attori chiamati in causa, così come è successo per la candidatura di Milano e Cortina alle Olimpiadi 2026, si è dimostrato vincente”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana intervenendo alla presentazione del Gran Premio d’Italia di Formula 1 in programma a Monza da venerdì a domenica alla quale erano presenti anche il vice presidente Fabrizio Sala e l’assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi.

“L’attenzione agli investimenti – ha proseguito Fontana – è testimoniata da parte nostra anche dalla ‘Convenzione per la concessione dell’Autodromo nazionale di Monza ad Aci’, in cui Regione Lombardia ha concordato un comune e congiunto impegno a realizzare lavori di adeguamento, nuove opere indispensabili per la sicurezza o manutenzioni richieste in ottemperanza alle prescrizioni delle autorità sportive e dalle normative”.

FAR VIVERE AUTODROMO E VALORIZZARE CONTRIBUTO PUBBLICO – “È obiettivo della Giunta regionale – ha detto ancora il governatore – far vivere l’Autodromo e valorizzare l’importante contributo pubblico, sostenendo – oltre al Gran Premio – tutte le attività compatibili con il Parco e le iniziative del Consorzio che possano creare un legame profondo, costante e diffuso con i cittadini”.

L’ACCORDO CON IL POLITECNICO DI MILANO – “L’impegno di Regione Lombardia non si esaurisce con il supporto al Gran Premio – ha continuato Fontana – è infatti attivo, per esempio, un accordo con il Politecnico di Milano, dal valore complessivo di 2 milioni di euro di risorse regionali, per la creazione di un’infrastruttura di ricerca e innovazione per la mobilità sostenibile, che prevede in particolare l’attivazione di un simulatore dinamico di guida”.

UN SIMULATORE DI GUIDA NELLO STAND DELLA REGIONE IN AUTODROMO – E un’anteprima del simulatore sarà a disposizione degli appassionati presso lo stand di Regione Lombardia in Autodromo durante i giorni del Gran Premio.

AUTODROMO DIVENTI ANCHE LUOGO DI SPERIMENTAZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA – “La nostra intenzione – ha concluso Fontana – è quella di rendere l’Autodromo un luogo di sperimentazione dell’innovazione tecnologica connessa alla ‘smart mobility’ e ai sistemi di trasporto a guida autonoma. Il simulatore offrirà alle aziende dell’automotive la possibilità di dimostrare, in ambiente sicuro e in modo concreto, le potenzialità delle proprie innovazioni prima di averle realizzate; inoltre consentirà di verificare l’interazione fra utenti della strada e infrastrutture, prima che queste ultime siano costruite, con studi sulla sicurezza della guida per disabili o anziani”.

300 BIGLIETTI PER I NEODIPLOMATI – Va ricordato che Regione Lombardia ha voluto anche quest’anno premiare gli studenti lombardi che hanno raggiunto il traguardo della maturità regalando ai neodiplomati 300 biglietti per le prove del 6 settembre.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Feltri, in nuovo editoriale, arriva a vomitare un odio contro

Nell’ambito della consultazione “Il Mondo che Verrà”, il WWF ha

Alle undici di sera, quando dal Nazareno filtra lo «sconcerto»

Il 3 giugno scorso, il Segretario Generale delle Nazioni Unite

Nei prossimi giorni temperature in aumento, specie al Centro-Sud e

GENOVA – Il cantiere del nuovo ponte di Genova inaugura

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.