Fine settimana di controlli: denunciate 6 persone e contestate 7 violazioni amministrative

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
67831648_475176649980137_6288706495081086976_n

Intensificati nel corso dell’ultima settimana i controlli da parte della Polizia di Stato: rafforzati in particolar modo nel corso del week end i servizi di prevenzione e controllo del territorio con l’impiego di Volanti, Nibbio e personale della Polizia Amministrativa per i controlli presso i locali della movida.

Le pattuglie automontate e motomontate dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, implementate di recente grazie anche a nuove assegnazioni, hanno effettuato 61 posti di controllo: controllati 520 persone e 318 veicoli e contestate diverse infrazioni al Codice della Strada, 2 delle quali per mancanza della prevista copertura assicurativa, con sequestro del veicolo e ritiro dei relativi documenti di circolazione.
Sabato sera, su segnalazione della Sala Operativa, gli agenti sono intervenuti presso un supermercato di Isernia dove era in corso un’accesa discussione tra due coniugi. L’uomo, un 40enne di Isernia, in forte stato di alterazione, ha minacciato i poliziotti che, con non poche difficoltà, sono riusciti a ricondurlo alla calma.
Gli agenti lo hanno denunciato per minacce a pubblico ufficiale e sono in corso ulteriori accertamenti per verificare eventuali reati commessi dall’uomo nei confronti della coniuge.

Controlli anche ai locali della movida isernina. La Polizia Amministrativa ha, infatti, effettuato controlli presso le attività del centro storico: 5 le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, il gestore di un locale per somministrazione di bevande alcoliche a persone in stato di manifesta ubriachezza e 4 giovanissimi per oltraggio a pubblico ufficiale.
A 4 gestori di locali sono state, inoltre, contestate le violazioni amministrative, avendo protratto la musica ad alto volume oltre le ore 01.00 di sabato notte.
Altre 3 violazioni amministrative sono state contestate ad altrettanti giovani, per ubriachezza molesta.

Il rafforzamento dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, voluto dal Questore di Isernia Roberto Pellicone, proseguirà per tutta l’estate per far sentire la vicinanza della Polizia di Stato ai cittadini e garantire il divertimento sicuro ai giovani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Lombardia è la seconda regione italiana per business del

il paté ricavato alimentando forzatamente anatre e oche tramite un

È possibile per lo Stato italiano aumentare il deficit dal

Nord Molte nubi su alta Lombardia e centro-ovest Piemonte, specie

Qualcuno si sorprende della standing ovation con cui la Direzione

AREZZO – Dovrà scontare otto anni e dieci mesi di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.