Florida, in carcere per 37 anni: grazie al Dna scagionato da accuse di omicidio e stupro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
carcere

Dopo 37 anni passati in carcere in Florida, è stato scagionato dall’accusa di stupro e omicidio avvenuto nel 1983 dopo che nuove prove del Dna hanno dimostrato la sua innocenza. Robert DuBoise, 55 anni, è stato rilasciato dalla prigione il mese scorso. Il 55enne era stato condannato per l’omicidio della 19enne Barbara Grams, aggredita mentre tornava a casa dal lavoro al centro commerciale di Tampa.

L’udienza davanti al giudice della contea di Hillsborough Christopher Nash ha portato a un’ordinanza che cancella le precedenti condanne, l’ergastolo e lo status di molestatore sessuale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Una distilleria appena aperta si è ispirata all’isola di Skellig

Il Ministero della Salute di Pechino ha aggiornato il bilancio

Musei Reali, un omaggio a Robert Capa chiude la rassegna

MODENA- Si parlerà del Fondo per la non autosufficienza e

Era il 2017 quando ho scoperto che in Abruzzo pochissimi

Alla presenza del Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, si è

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.