FRANCIA: DOPO 10 MESI ANCORA IN PIAZZA I GILET GIALLI VERSO L’ADUNATA NAZIONALE DEL 21 SETTEMBRE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
gilet

La giornata di sabato 7 settembre ha segnato il ritorno in piazza in maniera consistente dei gilet gialli dopo la pausa estiva , anche se le manifestazioni non si sono mai fermate, come preannunciato dallo stesso movimento anti-Macron sui social network, con l’hastag #acte43. Diverse le manifestazioni in tutto il paese con migliaia di persone che hanno manifestato nelle piazze.

A Montpellier i raduni dei gilet gialli sono degenerati in scontri con la polizia, così come a Rouen. A Montpellier, nel sud della Francia, si sono verificati incidenti con lancio di oggetti e lacrimogeni. Due persone sono state identificate dalla polizia. A Rouen, in Normandia, “i manifestanti hanno lanciato oggetti verso la polizia” che ha risposto a sua volta con gas lacrimogeni, ha fatto sapere la prefettura precisando che ci sono stati 2 identificati e 21 verbali per “azioni contro le forze dell’ordine”.

A Parigi le forze dell’ordine hanno stroncato sul nascere “un tentativo di raduno” di manifestanti sugli Champs Elysées, chiusi dopo gli scontri dei mesi scorsi, riportano i media francesi. Virale sui social un video dove un manifestante in carozzina viene preso a calci da un poliziotto. Malmenati anche gli osservatori che si occupano del monitoraggio delle violenze poliziesche. A Marsiglia il movimento ha manifestato a fianco degli abitanti dei quartieri nord , prevalentemente di origine migrante, fino davanti al Municipio.

Occhi puntati ora sulla giornata del 21 settembre, l’adunata nazionale dei gilet gialli a cui hanno aderito tutte le piattaforme di lotta del movimento. Le considerazioni di Enrico nostro collaboratopre dalla Francia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Ripartono in tutta Italia, da Nord a Sud nella loro

PER CONCORSO IN EPIDEMIA COLPOSA E ABUSO D’UFFICIO Tutti gli

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha approvato definitivamente il nuovo

Con l’arrivo dell’estate torna alla ribalta il problema dell’abbandono degli

#Cgil #Cisl #Uil: “Buon accordo che salvaguardia e valorizza tutto

La Lega ha bisogno di soldi. Ce lo dicono i

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.