Francia si prepara al ritorno di gilet gialli: attese manifestazioni a Parigi, Marsiglia e Lione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
gilet

La Francia attende il ritorno dei gilet gialli in una serie di manifestazioni annunciate per domani a Parigi, Marsiglia, Lione e in altre città di Francia. Dopo aver mantenuto profilo basso durante i mesi del lockdown e a circa due anni dalla prima manifestazione del 17 novembre 2018 – quando aderirono alla prima protesta contro il caro carburante circa 300.000 persone – il movimento anti-elite torna in piazza, secondo alcuni media, in una inedita alleanza con i no-mask e i gestori di discoteche e night club. E non mancano i timori per l’ordine pubblico, tanto che il prefetto di Parigi, Didier Lallement, ha vietato ai gialli alcune zone di Parigi tra cui gli Champs-Elysées.Fonti di polizia parlano di 4.000-5.000 manifestanti attesi nella capitale, di cui 1.000 potenzialmente violenti. Pubblicazioni, eventi e video annunciano la ripresa del movimento sociale. Sulla sua pagina Facebook, seguita da 110.000 abbonati, uno dei leader storici dei gilets jaunes, Jérome Rodrigues, convoca i compagni per il 12 settembre e invoca una “disobbedienza civile completa”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Venezia  – Il bilancio di previsione della Regione Veneto per

Almeno sei persone, secondo quanto riportano i media tedeschi, sarebbero

È un impegno che ho preso, per quanto riguarda le

Il softball azzurro vola verso il futuro. Contro la Grecia

Un export italiano da 42 miliardi nei primi nove mesi

L’assessore all’Istruzione e alla formazione professionale Roberto Lagalla interviene nel

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.