ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Fratelli d’Italia, il piano Meloni per Roma: candidato sindaco entro l’autunno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
meloni

Il piano di Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia per le Comunali di Roma 2021: la leader del partito arrivato al 16% a livello nazionale spinge il piede sull’acceleratore mettendo sotto pressione gli alleati del Centrodestra, Lega e Forza Italia. Lei non correrà per il Campidoglio, ma l’obiettivo è quello di avere il nome del candidato, anche un politico, entro l’autunno.

A 66 giorni dal solstizio d’inverno la Meloni dice basta e dà il via all’offensiva per conquistare Roma. Ieri, giovedì 15 ottobre, ha riunito l’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia nell’auletta dei gruppi di Montecitorio per sciogliere gli ultimi dubbi e lanciarsi verso i prossimi sette messe di campagna elettorale in vista delle elezioni della prossima primavera che chiamano al voto, oltre Roma, anche Napoli, Milano, Torino e Bologna.

Pronti via Meloni ha ribadito che lei non si candiderà nuovamente alle prossimi comunali di Roma. Niente nuova sfida quindi con la Raggi. Quello che però ha detto è un chiaro messaggio agli alleati Lega e Forza Italia: “Individuare entro l’autunno i migliori candidati per vincere nei capoluoghi di Regione e di Provincia chiamati al voto”. Basta perdite di tempo quindi, FdI vuole al più presto il nome del candidato per Roma e possibilmente prima del Pd e delle loro primarie.

L’obiettivo ribadito da Meloni & Co. è quello di dare a Roma un governo capace e in grado di rispondere ai problemi concreti dei cittadini, a partire dal dossier sui poteri speciali e le risorse inserito nelle linee guida del Recovery Fund grazie ad una battaglia parlamentare di FdI. Il ruolo della Meloni quindi sarà quello di guidare il partito a livello nazionale e proseguire nel lavoro di radicamento del movimento, consolidamento della classe dirigente e tessitura di rapporti internazionali, anche per dare a tutto il centrodestra con la sua presenza attiva maggiori possibilità di vittoria alle prossime elezioni politiche.

Una accelerata quella tirata della leader di FdI che potrebbe creare punti di scontro con la Lega. Dall’incontro a Montecitorio è emerso che la Meloni accetterebbe volentieri anche un candidato sindaco politico e non per forza un civico come chiesto da Salvini e ribadito anche durante l’incontro avvenuto mercoledì nella nuova sede del Carroccio di via delle Botteghe Oscure. Tutto è rimandato quindi alla prossima settimana, quando finalmente Meloni, Salvini e Tajani si siederanno insieme al tavolo per scegliere il nome giusto per Roma.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Questo il senso della riunione del G7 dei Parlamenti che

ASSESSORE BOTTACIN, “INCENTIVI FINO A 8.000 EURO PER IL NUOVO

Oggi la Giunta, su indicazione del Presidente, ha approvato lo

Sesto San giovanni MI-  SCOPERTO LABORATORIO CLANDESTINO CINESE ADIBITO ANCHE

“Per l’alto mare aperto”: nel verso dantesco che Ravenna Festival

Un milione di chili in frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta,

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.