Freddo e pioggia settimana 23-29 novembre, ecco dove

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
freddo

Nel corso della prossima le condizioni saranno, almeno inizialmente, più stabili grazie alla rimonta di un anticiclone che ci terrà compagnia per qualche giorno anche se farà piuttosto freddo specie su alcuni settori. Le sorprese comunque son sempre dietro l’angolo, infatti potrebbero presto tornare le piogge e le nevicate a quote via via più basse. Scopriamo dunque la tendenza per capire cosa aspettarci per l’ultima parte di novembre.

Secondo gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione la nuova settimana si aprirà all’insegna di una maggiore stabilità atmosferica grazie alla rimonta su buona parte del bacino del Mediterraneo di un campo di alta pressione. Almeno fino a mercoledì 25 ci aspettiamo quindi una prevalenza di sole, salvo per qualche rovescio temporalesco (atteso tra lunedì 23 e martedì 24) su Calabria e Sicilia a causa di un vortice ciclonico in allontanamento. Attenzione perché, come capita spesso in autunno e in inverno, alta pressione non significa solamente bel tempo e cielo sereno. Sulle pianure del Nord e nelle vallate del Centro, a causa del ristagno nei bassi strati dell’atmosfera di aria più umida e fredda, unitamente alla scarsa ventilazione, torneranno le nebbie, in qualche caso anche piuttosto fitte e localmente persistenti pure nelle ore centrali del giorno. Qui le temperature si manterranno piuttosto basse, con valori quasi invernali: le minime infatti sono previste prossime agli 0°C.

Da giovedì 26, ecco i segnali di cambiamento, con l’arrivo di masse d’aria via via più umide ed instabili a provocare i primi scricchioli nel campo anticiclonico. Ci aspettiamo piogge e rovesci specie sulla Sardegna, Liguria di Ponente e Sicilia sudoccidentale.

Poi le incognite aumentano, vista anche la distanza temporale, ma sembrerebbe che da venerdì 27 e sul successivo fine settimana, l’ultimo del mese di novembre e dell’autunno (l’inverno meteorologico inizierà il 1° dicembre, ndr), un ciclone in discesa dal Nord Europa raggiungerà il bacino del Mediterraneo, dando il via ad una fase di maltempo dapprima al Sud e sulle due Isole Maggiori, poi in estensione anche al Centro Nord. A causa del calo delle temperature potrebbe tornare anche la neve, fino a quote basse al Nordovest.

Su questo, vista la distanza temporale ancora elevata, avremo modo di riparlare approfonditamente nei nostri prossimi aggiornamenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

MATERA – Dall’epica dei campioni morti in tragici incidenti alla

Roma  – Oggi alla Camera dei deputati è stato presentato

Si allunga la lista degli Stati membri che hanno deciso

La scuola, con gli istituti che riaprono oggi per la

“Una occasione utile, soprattutto per riportare al centro dell’attenzione del

All’indomani del voto, così il presidente di Confagricoltura Foggia Filippo

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.