ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
autismo

L’Assessorato della Sanità, Salute e Politiche sociali, di concerto con l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio, informa che la Giunta regionale ha approvato l’adesione alla Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo che si celebrerà venerdì 2 aprile 2021. L’iniziativa internazionale denominata Light it up blue prevede l’illuminazione di blu di tutti i monumenti del mondo: in Valle d’Aosta è stato scelto nuovamente il Castello di Aymavilles, che sarà illuminato per tutto il mese di aprile. Il blu è una tinta enigmatica che ha il potere di risvegliare il senso di sicurezza e di conoscenza, ma il cuore blu significa anche totale fiducia, è simbolo di lealtà, fedeltà e amicizia. Un approccio moderno che tiene in considerazione la complessità di un individuo, deve portare con se la flessibilità di coniugare e armonizzare tutti gli interventi utili e necessari affinché ogni area di sviluppo diventi un luogo accogliente e di crescita.

Sono davvero tante le inesattezze e i luoghi comuni sull’autismo – commenta l’Assessore Roberto Alessandro Barmasse – la migliore delle armi per produrre un cambiamento e superare il pregiudizio è sviluppare e diffondere la conoscenza sui disturbi dello spettro autistico. Generare consapevolezza a tutti i livelli.

Occorre portare avanti interventi psico-educativi strutturati per diminuire i sintomi e favorire lo sviluppo del bambino, rendendo così compatibile l’autismo con la vita di ogni giorno: la tenacia delle famiglie, le linee di indirizzo e le buone prassi hanno dato un forte impulso. Ad oggi possiamo contare su diversi servizi sviluppati dalla sanità, dalla scuola, dalle associazioni e dal privato sociale che hanno l’obbiettivo di sostenere le famiglie nel faticoso percorso di crescita dei loro figli. La sfida è mettere in rete tutti questi servizi, renderli fruibili equamente e implementare ciò che ancora è necessario e in fase embrionale – aggiunge l’Assessore Barmasse.

Accogliamo con piacere la richiesta di illuminare di blu il castello di Aymavilles – precisa l’Assessore Jean-Pierre Guichardaz – perché crediamo possa rappresentare un segnale forte, che vede coinvolto un sito culturale di grande importanza, storica e paesaggistica. La posizione strategica di questo splendido palazzo, le cui vicende architettoniche coprono un arco temporale che va dal Medioevo al Settecento, in una porzione di territorio molto ricca di storia e di testimonianze di arte e archeologia, costituisce un richiamo di notevole impatto visivo e profondo significato: passato e presente si uniscono per generare consapevolezza sull’autismo, e vogliamo contribuire con questo gesto a far emergere e portare all’attenzione di tutta la comunità valdostana.

In un momento così difficile per tutti – prosegue l’Assessore Guichardaz – la luce blu diramata dal castello ci ricorda quanto sia importante mantenere vive le relazioni, sostenere le categorie più deboli, avere fiducia nel progresso e nella ricerca medica e scientifica. Talvolta siamo intimoriti dalle disabilità, forse solo perché non le conosciamo abbastanza: nostro compito è contribuire a cambiare questa percezione attraverso un messaggio di speranza e solidarietà.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

al di la del fiume mostra carmagnola

“…di là dal fiume e tra gli alberi…” Intorno al

Non possiamo lasciare da solo il popolo #Curdo a fronteggiare

Mercoledì prossimo il governo certificherà che il deficit previsto per

Sul suolo italiano sono presenti oltre 180 impianti tra inceneritori

Il 4 e 5 novembre doppio seminario dedicato al binomio

L’emergenza Covid-19 potrebbe portare ad un altro grosso problema, questa

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.