ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Grazie a M’Illumino di meno torniamo a riflettere sull’importanza del risparmio energetico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
ambiente

In particolare quest’anno, sul nesso tra l’emergenza ambientale e quella sanitaria, tema sul quale il MoVimento 5 Stelle
è sempre stato in prima linea.
Abbiamo messo in campo tanti provvedimenti che vanno nella direzione dell’uso più intelligente e oculato dell’energia e della riconversione in chiave ecologica della sua produzione.
Efficienza e rinnovabili sono un’opzione da cui non si può prescindere e non a caso stiamo lavorando per renderli centrali nel Piano nazionale di ripresa e resilienza che a breve il governo dovrà consegnare alla Commissione europea.
Commissione i cui documenti ripetono come un mantra il concetto “efficiency first”: se non rendiamo più efficiente l’uso di energia e risorse, anche con l’aiuto delle nuove tecnologie, non potremo raggiungere gli obiettivi di riduzione e poi azzeramento delle emissioni al 2050.
Noi abbiamo già fatto tanto.
Abbiamo lavorato sul “vehicle to greed”, per rendere le auto ‘riserve’ di energia da trasferire alla rete all’occorrenza.
Abbiamo introdotto le comunità energetiche e l’autoconsumo, rendendo i cittadini al tempo stesso produttori e consumatori di energia pulita, che si può anche scambiare e all’occorrenza fornire a chi non può pagare la bolletta.
Abbiamo messo a punto il Superbonus 110% per evitare gli sprechi in casa e migliorare la qualità della vita dei cittadini.
C’è ancora tanto da fare, certo: a cominciare da una grande opera di snellimento delle procedure che autorizzano l’installazione di impianti rinnovabili, che devono crescere più del previsto anche per creare le basi per diffondere l’idrogeno verde.
Poi dobbiamo continuare a investire sulle batterie, per renderle più pulite ed efficienti, e sulla “intelligenza” della rete elettriche, che deve ridurre la dispersione e fa arrivare l’energia “dove serve quando serve”.
È un lavoro impegnativo ma entusiasmante, perché riguarda direttamente il futuro dei nostri concittadini.
E noi siamo al governo per questo, per dare l’energia giusta all’Italia!

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

FIRENZE – E’ stato riaperto, con una disponibilità di ulteriori

LA CORSA ROSA ARRIVA IN VALTELLINA, I LAGHI DI CANCANO

zingaretti

Dopo gli oltre 500 milioni di euro stanziati nel 2020

“Non si può snaturare il modello accusatorio. Né introdurre strumenti

Giacomo Nizzolo del Ntt Pro Cycling Team conquista in volata

Alessandro Di Bussolo – Città del Vaticano Agli studenti di

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.