Ho avviato oggi le procedure per candidare i medici e gli infermieri italiani al Premio Nobel per la Pace 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
carfagna

Si sono comportati da eroi nei mesi più difficili dell’emergenza Covid-19, hanno lavorato in condizioni proibitive e messo a rischio la loro stessa salute. In molti hanno perso la vita per provare a salvare quella dei loro pazienti. È soprattutto grazie a loro se l’Italia è considerata un modello da seguire in tutto il mondo nella lotta alla pandemia. Per questo, mentre ancora siamo costretti a lottare contro questo male, credo che i nostri medici e infermieri abbiano tutte le carte in regola per meritare questo importante riconoscimento. E il nostro Paese, a maggior ragione, ha il dovere di sostenerli con azioni concrete: stipendi adeguati ai loro sacrifici, più borse di studio per i giovani specializzandi, strutture e attrezzature più moderne e diffuse.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Le esportazioni agroalimentari Made in Italy hanno perso 1,2 miliardi

“Questa idea che ognuno si debba difendere da solo e

«Mancano poche ore per sapere quale sarà il nostro destino.

Ora pretende di far passare come una vittoria il fatto

“Accolgo con soddisfazione la risposta del Ministero dell’Ambiente nella figura

La discussione sulla autocandidatura dell’ex ministro Carlo Calenda a sindaco

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.