I concerti dell’Orchestra da Camera Fiorentina nel cortile del Museo del Bargello

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
Mattia-Braghero-e-Simona-Di-Stefano-e1562495370256-730x547

Al via lunedì 8 luglio 2019 (con una serata dedicata ai musical) i concerti dell’Orchestra da Camera Fiorentina nel cortile del Museo del Bargello (ore 21 – via del Proconsolo, 4 – Firenze – biglietto 20 euro / foto in basso a sinistra), nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Orchestra da Camera Bargello 8In programma melodie, arie e duetti da “Jesus Christ Superstar” e “Cats”, entrambi composti da Andrew Lloyd Webber, amatissimo autore britannico noto per il suo contributo al genere. Da Cats saranno proposti, tra gli altri, “Jellicle ball”, “Macavity the Mystery”, “The Rum Tum Tugger” e “Memory”. Da “Jesus Christ Superstar”: “Heaven on their minds”, “Everything’s al right”, “I don’t know how to love him”…

L’orchestra sarà affiancata dalla Corale Insieme per Caso, sul podio salirà il maestro Manolo Nardi, voci soliste Mattia Braghero e Simona Di Stefano (nella foto sopra il titolo), entrambi con importanti esperienze nel settore.

Cantante, attore e autore, Mattia Braghero è stato cover di Ted Neeley nel ruolo di Jesus e ha interpretato i ruoli di Peter, Simon, Hannas, Pilate, Judas nella celebre versione italiana di “Jesus Christ Superstar” a firma di Massimo Romeo Piparo.

Del cast ha fatto parte anche Simona Distefano (Maria Maddalena), già apprezzata nel ruolo di Anita in “West Side Story” al Maggio Musicale Fiorentino, della Donna Ragno/Aurora ne “Il Bacio della Donna Ragno”, di Madre in “Ragtime” e di Fantine ne “Les Misérables”…

I concerti al Bargello dell’Orchestra Fiorentina continuano mercoledì 10 e venerdì 12 luglio 2019, sempre alle ore 21, con due appuntamenti dedicati alle più note colonne sonore del cinema. Come fotogrammi scorreranno le partiture che Nicola Piovani, Ennio Morricone e Nino Rota hanno regalato alla settima arte. Solisti Raffaele Chieli alla tromba, Davide Guerrieri all’oboe e Fernando Ramsés Peña Díaz al pianoforte. Direttore Giuseppe Lanzetta. Replica sabato 13 luglio al Chiostro di Santa Maria Novella (piazza Stazione 4).

Martedì 16 luglio l’orchestra lascerà il posto a un quartetto molto particolare per “Viola e il barone”, adattamento musicale del romanzo “Il barone rampante” di Italo Calvino a firma di Augusto Vismara, con l’attore Paolo Hendel nel ruolo di voce recitante. Vismara, qui al violino, guiderà un ensemble che allinea Gaetano Adorno alla viola e Neruda al pianoforte.

Chiudono martedì 23 e mercoledì 24 luglio due serate dedicate al barocco italiano ed europeo che rinnovano la collaborazione con l’Italian Brass Week, festival ideato dal cornista Luca Benucci che ogni anno porta a Firenze grandi star degli ottoni: tra i solisti che affiancheranno l’orchestra diretta da Lanzetta, William Wermuller e Arcadi Skisholoper ai corni, Pacho Flores e Ruben Simeo alle trombe, Zoltan Kiss e Semi Williams ai tromboni, Yens Biorn Larsen alla tuba.

Concerti nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Biglietti 20/15 euro (riduzioni per studenti e over 65). Ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze e ai soci Unicoop Firenze è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due). Biglietto a 5 euro per i titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze. Ingresso gratuito fino a 12 anni.

Prevendite nei punti Box Office Toscana e online su Ticketone.

La 39esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze, Intesa Sanpaolo e Leggiero Foundation.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La ricerca, promossa da CFU, Asphi, CISL e ISAL, avrà

«Con questi litigi continui, non era possibile andare avanti. Per

“Grazie al MoVimento 5 Stelle la Camera ha approvato la

Qualcuno sta cercando di modificare il DNA di Genova, città

Vi riportiamo una testimonianza di un operaio della Kone apparsa

Si è svolta questa mattina in zona San Pietro #municipio1,

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.