IL MONDO STA CAMBIANDO, SE LAVORIAMO INSIEME CON POSITIVITÀ RIUSCIREMO A CRESCERE E CREARE LAVORO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
76648944_2641701629228950_3241456872498135040_n

Questa mattina sono intervenuto al Parts Aftermarket Congress, un evento che riunisce la filiera delle parti di ricambio del settore auto.
Il mondo sta cambiando direzione, volgendosi sempre più verso la sostenibilità e l’elettrico e dobbiamo capire come affrontare questa transizione insieme alle imprese dell’automotive, per non lasciare indietro nessuno.
Al Ministero dello Sviluppo Economico siamo molto attenti alla situazione e c’è, come già annunciato dal Ministro Stefano Patuanelli , la più grande disponibilità ad aprire tavoli ed eventi per costruire un percorso comune. Abbiamo bisogno di ascoltare prima e poi di intervenire. Non ho mai amato le soluzioni calate dall’alto. La direzione è quella dello sviluppo sostenibile, ma serve umiltà e dialogo perché una transizione ecologica di questa portata è una sfida che si può affrontare solo come Sistema Paese, con una strategia condivisa.
Il cambiamento non deve spaventarci, dobbiamo abbracciare questa sfida con speranza nel futuro e con la consapevolezza che camminando insieme riusciremo a coglierla, creare opportunità di crescita e posti di lavoro. Serve un racconto positivo e la voglia di mettersi in gioco per portare il Paese nel futuro, insieme.
L’immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

40% deve recuperare. E arrivano servizi on line per ripetizioni

“Il Parlamento ha compreso le ragioni di Confartigianato e la

Una consegna dei premi sezionali diversa dal solito, nel ricordo

“Il Porto di Civitavecchia perde 36 milioni di euro e

Parte a settembre da Cinisello Balsamo/MI la prima sperimentazione che

Dopo l’assunzione dei navigator, inizia la seconda fase del reddito

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.