ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Il Presidente del consiglio fa una conferenza stampa in un momento particolarmente critico per il Paese

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
draghi_rimini

– Non ci spiega per quale motivo, a differenza di altri Paesi, non abbiamo ancora dosi di vaccino a sufficienza.
– Non ci spiega se i problemi contrattuali con AstraZeneca sono stati risolti.
– Non parla di ristori.
– Non dice nulla sui lavoratori dello spettacolo.
– Non ci spiega la strategia politica che adotterà per fare fronte al covid.
Cosa fa?
Attacca gli psicologi di trentacinque anni che si sono fatti vaccinare, saltando la fila.
Signori, perdonatemi ma qualcuno lo deve dire: qui siamo al punto zero del populismo e dell’improvvisazione.
Se qualcuno ha violato la legge deve essere sanzionato in base alla legge.
Altrimenti il problema, la responsabilità, è di chi ha scelto le categorie da vaccinare e di chi non ha eventualmente controllato.
Signor Presidente del Consiglio, vuole spiegarci perché AstraZeneca è stato inizialmente riservato a chi aveva meno di 55 anni (ripeto “riservato” ai soli under 55) e oggi viene invece raccomandato a chi ne ha più di sessanta?
Sembra che lei sia appena uscito da un bar. Si guarda intorno e dice la prima cosa che le viene in mente.
Lei è al posto di comando.
Ci sono categorie che saltano la fila?
Lo impedisca!
Faccia qualcosa!
Stabilisca delle regole e le faccia rispettare!
Invece lei pensa a fomentare odio tra i cittadini lanciando accuse più o meno velate – ma certamente poco circostanziante – a intere categorie di “furbetti”.
Così chiunque potrà dare la colpa dei vaccini che non ci sono e dell’organizzazione quanto meno iniqua e farraginosa della intera campagna vaccinale da voi architettata e messa in atto alla categoria professionale che più odia, sollevando il Governo da ogni responsabilità.
È colpa dei giovani! È colpa degli insegnanti! È colpa degli avvocati!
Eh no, caro mio, è colpa vostra che non sapete governare.
Non mi risulta che qualcuno abbia assaltato tir di vaccini. Non ho visto gruppi di avvocati assaltare treni e inocularsi da soli le dosi. Se questa gente è stata vaccinata è perché VOI lo avete consentito, in alcuni casi addirittura raccomandato, oppure, perché VOI, che avete tutti i mezzi per farlo non avete controllato.
Prendetevi le vostre responsabilità.
Per una santa volta.
Caro Draghi cominciamo davvero male.
Malissimo.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Roma – Le riaperture concesse dal governo Conte a partire

Il protocollo operativo, sottoscritto nei giorni scorsi dai Direttori Centrali

Evoluzione: dal 4  maggio inizia la fase 2 dell’emergenza Coronavirus,

pesca

“La pesca è al collasso, anche a seguito di normative

Le arance e i mandarini del Giardino Torre nel Museo

Promuoverà la conoscenza di una condizione clinica sottovalutata, spesso associata

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.