Il professor Galli smentisce la propaganda di Salvini: “I migranti sono i più controllati ma gli altri…”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
galli

Il direttore della terza divisione di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano: “Occorrerebbe controllare meglio i viaggiatori intercontinentali”
Un conto è la propaganda e un altro la verità scientifica: gli immigrati “tra le persone in arrivo sono le più controllate. Alcuni sfuggono ma non sfuggono solo loro: sfuggono ai controlli – e persino alla quarantena – molte persone che arrivano da Paesi Schengen dove l’infezione è ben presente. Occorrerebbe controllare meglio i viaggiatori intercontinentali che arrivano dalle zone in cui l’epidemia ancora imperversa”.

Così Massimo Galli, past presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali nonché direttore della terza divisione di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano in una intervista ad Avvenire.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Leggera ripresa dell’inflazione a dicembre 2019: infatti l’Istat, confermando la

“Mentre #Renzi passa il suo tempo a picconare il #Governo,

“Richard Gere mettesse a disposizione le sue ville, risolveremmo i

Livorno – “Non siete fortunati perché siete entrati in Comune.

Lapo Elkann è un uomo nuovo. “Meno imprenditore e più

La banca dati dell’agenzia delle entrate (Anagrafe dei rapporti finanziari)

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.