Impedire celebrazioni fasciste nelle date della Liberazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
68315861_709223586184555_9052832217109102592_n

L’11 agosto è la giornata in cui tutta la Città di Firenze festeggia la propria Liberazione, con l’orgoglio di essere Medaglia d’Oro della Resistenza. Si tratta di una data in cui però a Trespiano si sceglie di offendere la memoria antifascista, come accade anche il 25 aprile, da parte di alcune organizzazioni di destra.

11 agosto e 25 aprile sono ricorrenze centrali per la nostra Repubblica e il nostro Comune.

Bene ha fatto l’ANPI Firenze a chiedere a Sindaco, Prefettura e Questura di impedire cerimonie al di fuori del campo costituzionale.

Cogliamo il loro invito quindi per presentare una mozione che impegni l’Amministrazione a impedire il tenersi di manifestazioni “nostalgiche” nei confronti di un passato che la nostra Repubblica ha faticosamente riscattato. In campagna elettorale abbiamo ascoltato parole importanti da parte del Sindaco Nardella, confidiamo che sarà coerente con il profilo scelto.

✍️ Antonella Bundu, Dmitrij Palagi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Con la morte di Francesco Saverio Borrelli l’Italia ricorda un

“aggregare le forze in campo nel contrasto di pericolose fitopatie

FIRENZE – Ammonta a 1 milione e 55mila euro lo

L’ossessione di Travaglio è grave. Contro la Lombardia, contro Fontana,

Carmine Padula torna su Rai 1: firma le musiche della

“La riforma del Mes e il suo utilizzo, l’eventualità di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.