ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

IN BOLIVIA VINCE EVO MORALES

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
bolivia

“Ganó Evo!” Dopo 24 ore di conteggi, polemiche e proteste, il Tribunale Supremo Elettorale ha dichiarato Evo Morales vincitore già al primo turno delle presidenziali. Sarà per la quarta volta Presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia.

Non ci sarà dunque ballottaggio.
La legge elettorale boliviana prevede infatti che diventi presidente, senza passare per il ballottaggio, chi ottenga il 50%+1 delle preferenze o chi ottenga almeno il 40% e più di 10 punti di distacco dal secondo.
Evo ha ottenuto il 46,86% e il principale rivale, Carlos Mesa, il 36,73%.

L’opposizione, affiancata dalla Organizzazione degli Stati Americani (OSA), quella che Fidel Castro ebbe a definire il “Ministero USA delle Colonie”, denuncia brogli e manifesta con violenza nelle strade, a Chuqisaca e in altre città.

L’OSA scrive comunicati di denuncia e rimane invece silente dinanzi al Cile di Piñera, dove l’esercito uccide i manifestanti.

L’azione delle destre era programmata.
Probabilmente Cercheranno un’escalation della violenza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Sono condivisibili le affermazioni del Presidente Draghi sulla necessità che

Davide Casaleggio, come usciremo da questa emergenza? Teme durerà molto?

Per l’agricoltura è emergenza nell’emergenza. Non solo Coronavirus, a dare

travaglio

Noi auguriamo al Gen. Comm. Grand’Uff. F. P. Figliuolo le

“Il governo rischia di cadere sull’ex Ilva? “Ma cosa dite

La Deputata Teresa Manzo interroga il Ministro Bonisoli: “questa ricchezza

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.