In Inghilterra ancora dubbi. I calciatori contrari alla ripartenza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
stadio

Il Governo inglese si è espresso chiaramente. Il calcio professionistico può riprendere dal primo giugno e la data più probabile per la prima giornata di Premier post lockdown è già stata individuata nel 12 dello stesso mese. Tutto a posto quindi? Non tanto. E non solo perché ci sono otto club contrari. Ora ci si mettono anche i giocatori. Secondo quanto rivelato dal “Daily Mail” alcuni tra i calciatori più prestigiosi hanno già avvertito i loro club di non voler riprendere ad allenarsi.

La ripresa degli allenamenti, in Inghilterra, è fissata per lunedì 18 maggio, con le precauzioni che conosciamo bene: lavoro a piccoli gruppi distanziati. Una soluzione che comunque non sta bene a molti giocatori che hanno espresso chiaramente, sia in pubblico che ai propri dirigenti, tutte le perplessità a riprendere l’attività fisica prima che la situazione del Covid-19 non si sarà normalizzata.

Non basta, perché a questo va aggiunto anche il no secco dei calciatori a un’altra decisione, quella, cioè, di non mettere in quarantena tutta la squadra, ma solo il giocatore coinvolto, in caso di positività. Una misura che viene considerata troppo rischiosa e sta facendo allargare in maniera esponenziale il fronte del no alla ripresa tra le star della Premier.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Roma  – “L’aumento dei contagi in Italia sta creando forte

*TRENTINOINJAZZ 2019* *otto anni di grande jazz!* *Otto anni di

«Siamo diversi in tutto. Ma sulle autonomie mi trovo d’accordo

Con 335 voti favorevoli (tra cui, ovviamente, quelli del M5S)

Un estate molto particolare meteorologicamente, dopo un periodo di caldo

La canapa è una pianta straordinaria che può essere impiegata

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.