ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

INCENDI: COLDIRETTI, 20 ANNI PER RICRESCITA SUGHERETE BRUCIATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
incendio

Serviranno almeno 20 anni per far ricrescere le sugherete bruciate dagli incendi e tornare ad estrarre il pregiato sughero. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti in relazione ai roghi che hanno mandato in fumo centinaia di ettari di pascoli, macchia mediterranea e sugherete nel Nuorese in Sardegna dove le fiamme hanno colpito diverse località dell’isola.
Gli incendi – sottolinea la Coldiretti – sono favoriti dal vento, dall’ambiente secco e dalle alte temperature con punte previste fino a 42 gradi sulla Sardegna mentre anche in Sicilia nel Trapanese e nel Palermitano i venti di scirocco stanno alimentando le fiamme su pascoli e terreni anche di pregiate zone turistiche come San Vito Lo Capo.

I roghi in Sardegna colpiscono un comparto che vale il 6% di tutto il sughero del mondo per un filiera made in Italy di alta qualità che va dai tappi all’edilizia fino alle calzature.
La quercia da sughero – spiega la Coldiretti – può vivere fino a 250-300 anni, mentre ogni 9 anni si può estrarre il sughero e la perdita anche di una sola pianta rappresenta un danno incalcolabile in termini ambientali ed economici.

Se certamente il divampare delle fiamme è favorito dal clima anomalo, a preoccupare – sottolinea la Coldiretti – è l’azione dei piromani con il 60% degli incendi che si stima sia causato volontariamente.
Per ogni bosco andato in fiamme – conclude la Coldiretti – ci sono danni all’ambiente, all’economia, al lavoro e al turismo. Nei boschi andati a fuoco – precisa la Coldiretti – sono impedite anche tutte le attività umane tradizionali del bosco.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

In Oncologia dal 15 novembre è attivo un ambulatorio dietetico

Parma – Dal 20 al 22 novembre l’assessorato alle Pari

Nel corso delle votazioni sulle mozioni presentate alla Camera dei

saviano

“La politica dovrebbe utilizzare i social per spiegare il complesso,

L’attacco di Libero nei confronti dell’ISS è una dimostrazione del

Il ministro dei beni culturali Bonisoli ha firmato il decreto

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.