ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

Indagine sul controllo del dolore negli ospedali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
salute

“Hai provato dolore durante il ricovero?”, “in una scala da 0 a 10, come classificheresti il dolore che hai provato?”, “sei soddisfatto di come è stato trattato il tuo dolore?”: queste sono alcune delle domande a cui risponderanno oggi i pazienti degli ospedali trentini e delle strutture private convenzionate, a cui verrà sottoposto un questionario per valutare come viene gestito il dolore. Si tratta di un’indagine conoscitiva proposta dal Comitato aziendale ospedale territorio senza dolore per rilevare in tutti i pazienti ospedalizzati la presenza e l’intensità del dolore a riposo e durante il movimento, oltre al grado di soddisfazione rispetto a come il dolore è stato trattato. Si tratta di un’iniziativa promossa nell’ambito della Giornata nazionale del sollievo 2019, la Giornata istituita nel 2001 per promuovere la cultura del sollievo dalla sofferenza in tutte le fasi della malattia.

L’indagine – che si svolge nella sola giornata di oggi – è rivolta ad un campione di pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere e in quelle private convenzionate e prevede la somministrazione di questionari specifici: uno per gli adulti, due per i pazienti pediatrici (minori o maggiori di 6 anni) e uno per pazienti con declino cognitivo medio-grave. Modalità di rilevazione e strumenti utilizzati garantiscono l’anonimato. Un gruppo di studenti del Corso di laurea in infermieristica del Polo universitario di Trento supporterà i sanitari soprattutto nelle attività di informazione e sensibilizzazione propedeutiche alla compilazione del questionario.

La giornata di oggi sarà anche occasione per un approfondimento sul tema della gestione del dolore: verranno infatti distribuiti dei materiali informativi per sensibilizzare i pazienti sull’importanza di comunicare in maniera adeguata il dolore in modo da aiutare gli operatori sanitari a valutare meglio il problema, indagare le cause e decidere insieme la cura più adeguata.

L’indagine realizzata con queste modalità è giunta ormai alla sua settima edizione. I dati relativi al 2018 evidenziano la soddisfazione dei pazienti intervistati rispetto al trattamento del dolore, in linea con le rilevazioni degli anni precedenti: il 57% si dice “soddisfatto” e il 35% “molto soddisfatto”. La soddisfazione nell’area pediatrica, nel biennio 2017-2018, mantiene un trend superiore al 75%.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

GESAP CONSEGNA AL REPARTO DIABETOLOGIA DI PARTINICO BAMBOLE, ORSACCHIOTTI E

Corato (Ba). M5S: “Quattro centimetri di pioggia per creare disservizi.

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri (M5S) è intervenuto ai

“L’Amministrazione regionale è pronta a partire con la trattativa per

speranza

Dobbiamo guardare con fiducia alle prossime settimane Queste le parole

Le proteste che si levano dalle tante aziende del Comune

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.