Indonesia, migliaia in fuga dopo l’eruzione del vulcano Lewotolok

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
vulcano

Migliaia di persone sono state evacuate dopo l’eruzione del vulcano Mount Ili Lewotolok, in Indonesia. Al momento non ci sono segnalazioni di feriti o danni ma ai 4.400 residenti della zona è stato chiesto di indossare mascherine per proteggersi dalla cenere fuoriuscita dal cratere e di prestare attenzione a possibili colate laviche. Temporaneamente chiuso l’aeroporto locale di Wunopitu. Era dal 2017 che non si verificava un’eruzione del vulcano a Nusa Tenggara, la provincia più meridionale dell’Indonesia. Sul cratere si è formata una colonna di cenere alta fino a 4.000 metri. Finora quasi 2.800 persone da almeno 28 villaggi hanno lasciate le proprie case. L’anello di fuoco L’Indonesia è un paese ad alta intensità di terremoti perché si trova sull’ ‘Anello di Fuoco’, la linea che corre tutt’intorno all’Oceano Pacifico dove si calcola che avvengano il 90 per cento delle scosse: oltre la metà dei vulcani attivi nel mondo sul livello del mare fanno parte dell’Anello. Alla fine del 2018, l’esplosione di un vulcano tra le isole di Giava e Sumatra ha provocato una frana sottomarina che ha scatenato uno tsunami che ha ucciso più di 400 persone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Pescara – “I dati illustrati questa mattina rivelano perfettamente uno

corrao

Lungo intervento su Facebook dell’eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Ignazio

Yuval Avital E T E R E Yuval Avital, Silent

“Semplicemente, a me non verrebbe mai da dire quella frase.

Prosegue l’attività della Polizia Municipale finalizzata al controllo del rispetto

Le sfide che l’evoluzione delle nostre comunità ci mette di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.