IO, DOCENTE, DICO GRAZIE ALLA MINISTRA AZZOLINA!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
azzolina

Umberto Di Franco: “Sono un’insegnante di educazione fisica (quindi laureato) e vorrei informare tutti i “copincollisti” e “detrattoriaprescindere” che la ministra non ha alcun motivo di dimettersi… i banchi non sono una soluzione anti covid ma una scelta didattica dei docenti inoltre, dei milioni di banchi ordinati, solo una parte ha “le rotelle”…

posso dire che, negli ultimi anni, non sono mai stati presenti tutti gli insegnanti dal primo giorno di scuola… il meccanismo è articolato e farraginoso e non è possibile accusare d’incapacità la ministra perchè per elaborare un nuovo sistema bisogna rivedere tantissime cose e mettere d’accordo i sindacati…

la ministra si è insediata a metà gennaio e credo che in questi mesi ha fatto già fin troppo…forse non piacerà a tutti perchè non si può piacere a tutti ma, chiedetelo agli 85.000 docenti e 11.000 del personale ata, che saranno assunti e stabilizzati se sono felici o no……

non escludo che ci sia qualcuno che si lamenterà ma, se si considera che il sottoscritto ha passato 22 anni di precariato tra cambi di legge, diritti acquisiti inesistenti e “umori” dei ministri di turno, posso dire con certezza che saranno lamentele di inconsapevoli ingrati ignari.”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

LIGURIA – Sul fronte della gestione delle aziende tra il

Dopo la notizia dei prii due casa accertati a Roma,

LIGNANO: GIOVEDì 27 GIUGNO AL PALAPINETA PER GLI “INCONTRI CON

SITUAZIONE. Una serie di perturbazioni ha dato luogo a condizioni

Come abbiamo ripetutamente sottolineato, per capire dove va il Paese,

ROMA– Inizia oggi una mobilitazione globale di tre giorni dei

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.