Iori: Fondamentale salvaguardare lo sport di base e dilettantistico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
sport

“Lo sport non è soltanto il calcio professionistico. Non possiamo certo ignorare che questa disciplina rappresenta uno dei principali indotti del nostro paese e mi auguro che lo sport possa ripartire tenendo insieme sicurezza e prudenza. Ma è altrettanto importante salvaguardare lo sport di base e dilettantistico a rischio sopravvivenza, dando voce a un milione di lavoratori che hanno bisogno di riprendere le loro attività. Si tratta di piccole realtà che costituiscono una parte importante del tessuto delle comunità territoriali e che abbracciano una fetta di popolazione che va dai più piccoli alle persone anziane. Queste realtà svolgono un ruolo fondamentale in termini di socialità e diffusione di valori nonché benessere psicofisico, che non può essere sottovalutato.

In Italia circa 20 milioni di persone praticano attività sportive e fanno parte dell’intero sistema sportivo, pertanto anche questo indotto è fondamentale, basti pensare che sono oltre 12 milioni gli iscritti alle associazioni sportive. Tutto questo settore è in grande crisi e il danno economico è enorme. E’ quindi urgente dare risposte immediate ed efficaci a questo settore che avrà difficoltà anche alla ripresa, con il prevedibile calo degli iscritti, gli affitti da pagare e le spese ordinarie. Questa fase complessa va gestita anche attraverso l’agevolazione dei crediti, per affrontare le spese e pagare i mutui.

Oltre agli aspetti economici si determineranno altri fattori decisivi: milioni di ragazzi, tra cui molti disabili, resteranno senza sport. Lo sport è importante e rende più consapevoli, insegna l’impegno e il rispetto delle regole e della tolleranza. Quindi, accolgo con soddisfazione la presentazione delle linee guida del Governo, al fine di anticipare l’apertura delle palestre e la necessaria ripartenza dello sport, nel rispetto della sicurezza.

Serve un intervento decisivo per salvare una settore importante della vita del nostro paese che non può essere trascurato, sia per il benessere dei cittadini che per l’impatto sul Pil”.

Lo dichiara la senatrice del Pd Vanna Iori, capogruppo in Commissione Cultura e Sport, intervenendo in Aula a Palazzo Madama sulla informativa del ministro Spadafora.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

ESTATE: CONTROLLI GDF IN CASE-VACANZA, 2 SU 3 IRREGOLARI CODACONS:

La terapia è finalmente disponibile sull’intero territorio nazionale e potrà

IL SEGRETARIO POLITICO IVANO TONOLI: GIÀ 14 MESI FA AVEVAMO

Cara Alitalia, quanto ci costi. Tra aumenti di capitale, contributi

”Il mio ultimo lavoro in Rai risale a 17 anni

I Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza stanno svolgendo attività

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.