IVA, MEF: NESSUN AUMENTO IVA PER BAR, RISTORANTI O ALBERGHI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
turismo

CODACONS: BUONA NOTIZIA PER TURISMO. EVITATI DANNI INGENTI AL SETTORE E AI CONSUMATORI. MA NO A RIMODULAZIONI AL RIALZO IN ALTRI COMPARTI

Positive per il Codacons le precisazioni Ministero dell’Economia che esclude qualsiasi aumento dell’Iva per alberghi, bar e ristoranti.

“Si tratta di una buona notizia per il settore del turismo, che da un possibile aumento dell’Iva avrebbe subito ingenti danni economici e una perdita di competitività rispetto ad altri paesi europei – spiega il presidente Carlo Rienzi – Anche i consumatori possono tirare un sospiro di sollievo, perché non vedranno aumentare i listini al dettaglio nella ristorazione o presso le strutture ricettive turistiche del nostro paese, per effetto della maggiore imposta”.

“Tuttavia il Codacons continua ad essere fortemente contrario a qualsiasi ipotesi di rimodulazione dell’Iva in alcuni comparti, a meno che le aliquote non siano ritoccate al ribasso, unica possibilità che vede il favore dei consumatori italiani e che potrebbe sostenere i consumi attualmente fermi” – conclude Rienzi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

La Alan Kurdi fa rotta verso la Sicilia. la notizia

Si è abbattuta senza scampo per l’agricoltura aretina, la violenta

E morta, all’età di 57 anni, l’attrice Kelly Preston, moglie

Fondi regionali per 100mila euro per sostenere gli interventi dei

TRIESTE – Proseguono gli appuntamenti con l’Aperitivo Classico al DoubleTree

Club degli Investitori: torna il Premio “Business Angel dell’Anno” A

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.