ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

La Corte Ue contro la cattura degli uccelli se danneggia la specie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
uccelli

Uno Stato membro non può autorizzare un metodo di cattura di uccelli comportante delle catture accessorie idonee ad arrecare danni non trascurabili alle specie interessate. Il carattere tradizionale di un metodo di cattura di uccelli, come quello della caccia mediante l’impiego di vischio, non è sufficiente, di per sè, a dimostrare che un’altra soluzione soddisfacente non possa sostituirsi a detto metodo. Lo ha stabilito con sentenza la Corte di giustizia dell’Unione europea, pronunciandosi su un caso francese. Le associazioni francesi Association One Voice e Ligue pour la protection des oiseaux hanno contestato dinanzi al Consiglio di Stato francese la legislazione francese che consente l’impiego del vischio per la cattura di tordi e merli neri. Il vischio non solo sarebbe un dispositivo di cattura crudele, ma porterebbe all’irragionevole cattura di altri uccelli. Il Consiglio di Stato francese ha chiesto alla Corte di sapere se la caccia con l’impiego di vischio alle condizioni previste dalla legislazione francese sia compatibile con la direttiva ‘Uccelli’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Palazzo Traversa partecipa con una sua opera a “Disegniamo l’arte”

Migranti, l’offensiva alla linea sicurezza del governo – voluta e

lamorgese

Nessuno dovrebbe mai speculare sulle tragedie. Un minimo senso di

“Le decisioni ora vanno rispettate, ma siamo in un ordinamento

“Predisporre nuclei anti assembramento miste formate da agenti di Polizia

LA FINANZA DA MANUALE DI GHISOLFI PROTAGONISTA IN ALBANIA Ampia

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.