ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

La crudeltà umana non ha fine

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
159711949_2837324469859608_438278515103339273_n

Prima di una corrida, gli occhi del toro vengono strofinati con vaselina per offuscargli la vista; viene inserito del cotone nelle narici per rendere difficile la respirazione e un ago viene posizionato al centro dei genitali.
Inoltre, una sostanza corrosiva viene strofinata sulle zampe per fargli perdere l’equilibrio.
Tutto questo impedisce al toro anche di sdraiarsi a terra. Per disorientarlo, viene tenuto rinchiuso in uno spazio stretto e buio per alcuni giorni prima di essere inviato sulla sabbia.
Quando viene rilasciato, corre disperatamente accecato dalla luce.
Pensa che la sua sofferenza sia finalmente finita e sarà rilasciato e invece, corre nell’arena per affrontare i suoi assassini e una schiera di sadici spettatori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

coltorti

Il blocco dei licenziamenti resta fissato al 30 giugno per

La rappresentante parlamentare del Piemonte a Strasburgo: “Adesso sia valorizzato

L’unità operativa di Odontoiatria porta avanti un progetto per una

È partita la campagna antincendi boschivi, che per la stagione

I Musei Reali di Torino presentano “OPEN”, il Piano Strategico 2021-2024

Nella mattinata conclusiva dei Campionati Italiani Juniores e Promesse la

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.