ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

La fake news in merito alla morte del noto presentatore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
pippobaudo

Tra i conduttori più apprezzati e conosciuti del mondo dello spettacolo nostrano, Pippo Baudo è finito di recente al centro dell’attenzione per via di una bufala circolata in rete in merito alla morte del conduttore. Una vera e propria fake news che lo stesso presentatore ha prontamente smentito.
La bufala di Pippo Baudo morto

Un sito di gossip ha annunciato la morte di Pippo Baudo, 84 anni, con tanto di dettagli in merito all’ospedale dove sarebbe avvenuto il decesso. Una notizia, fortunatamente falsa, che in poco tempo ha fatto il giro del web. Lo stesso conduttore ha quindi prontamente smentito tale bufala.

Intervenuto al telefono con l’Adnkronos, infatti, Pippo Baudo ha affiancato: “Faccio le corna, succede ogni anno che qualcuno dia una notizia letale su di me. Il problema è che con questo lockdown la gente sta in casa senza fare niente. E non trova di meglio da fare. Per fortuna, ogni volta che qualcuno annuncia la mia morte, mi allunga la vita”.

Simbolo della televisione italiana, Pippo Baudo è il volto della Rai da più di 50 anni, con la sua carriera televisiva che è iniziata nei primi anni Sessanta. Il primo Festival di Sanremo è arrivato nel 1968 e da lì ne sono seguiti in tutto 12. Oltre a Sanremo, Pippo Baudo ha condotto molti programmai di successo, quali ad esempio Settevoci, Canzonissima, ma anche Fantastico, Serata d’onore, Novecento e Domenica In.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Dieci mesi dopo il successo per 9-1 sull’Armenia nell’ultima partita

GENOVA – “Stiamo definendo gli ultimi dettagli e da lunedì

“Il lockdown ha aggravato la piaga della pedofilia e della

Era, Matteo Renzi, fra quelli che teorizzavano, con la buona

Avanti con la revoca della concessione ad Autostrade, se da

Delta ripristina più voli del suo network transatlantico per il

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.