La liberazione del Comune di Massarosa, avvenuta il 17 settembre del 1944

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
70557436_2589368231108209_8608682124247040000_n

La liberazione del Comune di Massarosa, avvenuta il 17 settembre del 1944. La celebrazione è stata organizzata dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Ambasciata Brasiliana, la sezione massarosese dell’Anpi e l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Lucca.

Sabato 14 settembre il ritrovo è alle 8.45 davanti al palazzo comunale per l’alzabandiera accompagnata dall’inno italiano e dall’inno brasiliano, a cui seguirà la deposizione di corone d’alloro al cippo commemorativo F.E.B. e alla lapide ai caduti.

Alle 9 nella sala consiliare ci saranno i saluti e gli interventi delle autorità, la proiezione di un filmato della Feb sulla liberazione di Massarosa e la proiezione di un video realizzato dagli studenti dal titolo “Soppressione e Libertà”, con la partecipazione della professoressa Maria Vittoria Nardini e dei ragazzi del laboratorio cinematografico della Scuola Media Pellegrini sull’internamento alla Brilla nel drammatico settembre del 1944

Alla cerimonia saranno presenti anche l’Addetto Militare presso l’Ambasciata del Brasile, Colonnello Ricardo Augusto do Amaral Peixoto oltre che il suo successore, l’Addetto Militare (in carica dal 19 settembre prossimo) Colonello André Luiz dos Santos Franco.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Oggi la Giunta provinciale ha approvato, su indicazione dell’assessore provinciale

Individuare soluzioni concrete e urgenti, sia di carattere interpretativo che,

La Regione ha trasferito al Comune di Dogna una porzione

Da oggi, chi delocalizza dovrà restituire i contributi regionali erogati.

Trieste – “Il giudizio dell’agenzia Fitch conferma la stabilità economica

Udine- “Diventa sempre più rilevante mettere insieme i portatori di

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.