La Livornina d’Oro all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
livorno..

L’annuncio del sindaco Luca Salvetti durante il Consiglio Comunale

Livorno – Il sindaco Luca Salvetti con la Giunta Comunale, ha deciso di conferire la Livornina d’Oro all’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” che unisce i familiari delle vittime della tragedia del 10 aprile del 1991.

“Una scelta legata all’impegno prezioso svolto in questi anni e per aver tenuto accesi i riflettori sul percorso di ricerca della verità – ha affermato il sindaco Salvetti durante l’annuncio fatto questa mattina in Consiglio Comunale – Un cammino non facile per l’Associazione che ha unito la volontà di giustizia al dolore per la perdita dei familiari”.

La massima onorificenza della Città di Livorno, accolta con parere positivo da parte di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale, sarà conferita il 10 aprile, a 30 anni dalla più grande tragedia della marineria civile italiana e da una delle più profonde ferite subite da Livorno”.

Il sindaco Salvetti ha voluto che Loris Rispoli, presidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime del Moby Prince” fosse presente nella sala del Consiglio durante la comunicazione del conferimento della Livornina d’Oro.

Terminati gli interventi di approvazione da parte dei consiglieri, il sindaco Salvetti si è alzato ed è andato ad abbracciare Loris Rispoli.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Crolla il Muro di Berlino e nasce Internet. Un ragazzo

“La riforma degli Enti Locali in Friuli Venezia Giulia prevederà

L’Organizzazione Interprofessionale Tabacco Italia e le Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori

ROMA: EX SINDACO MARINO, SODDISFATTO PER ASSOLUZIONE DA ACCUSA DI

Il Giappone aggiorna nuovamente il record di infezioni di coronavirus

Il quartiere di #Rifredi dimostra ancora una volta la sua

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.