ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

La notte non è mai infinita, e più è scura, più l’alba sarà luminosa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
costa

Questo virus malefico insidia i nostri cari, le nostre famiglie e si insinua nei rapporti sociali e nelle abitudini quotidiane con subdola violenza. La preoccupazione diventa cifra delle nostre giornate e la paura a volte sembra attanagliare la nostra mente.
Ma avere paura è normale.
Non dobbiamo esorcizzarla, ma prenderne consapevolezza e agire.
La paura ha un antidoto che si chiama coraggio. Il coraggio di prendere con decisione in mano le redini della nostra vita e di chi ci circonda ed è più fragile di noi. I nostri figli e nipoti e i nostri anziani. Il coraggio si manifesta con comportamenti rigorosi e attenti. Con il rispetto delle indicazioni fornite dalle autorità sanitarie. Con il senso di unità nazionale che ci deve unire sempre. E deve prevalere.
Per una volta, almeno per una volta, dimentichiamo le distanze partitiche. Le diverse sponde di pensiero e le antitesi tra chi la pensa in modo e chi in un altro. Per una volta rimaniamo uniti e compatti. Dimostriamo al mondo intero e a noi stessi che siamo orgogliosamente italiani. Che siamo pronti a qualunque sacrificio per salvaguardare il bene collettivo e i nostri cari. Che siamo un esempio di amore reciproco e di rispetto. Si perché l’amore per chi amiamo è la molla che ci spinge a non fermarci. E a riscoprirci quel meraviglioso popolo di solidarietà condivisa che in ogni frangente tragico ci ha contraddistinto. Costruiamo reti di solidarietà operativa e aiutiamoci senza quell’insana isteria che mina i rapporti e li annienta. Noi siamo italiani, popolo d’amore e di impegno. È come se vi guardassi negli occhi e, condividendo intimamente le vostre difficoltà, la paura che rischia di contagiarci al pari del virus, oggi ancora più di ieri chiedo di fare appello al nostro essere italiani. Virtualmente vi abbraccio con fierezza, commozione e forza.
Oggi, ancora più di ieri, mi sento italiano.

#noitalianicelafaremo🇮🇹

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Via libera a oltre 100 milioni di euro per gli

Apre così un articolo di due giorni fa pubblicato sul

polizia

Dalle prime luci dell’alba, nelle province di Roma, Viterbo, Terni,

Per i suoi 44 anni Angelina Jolie si era regalata

L’ESPERIENZA DI GINGER E FONDAZIONE COMPAGNIA DI SAN PAOLO Gli

condominio

Anche quando si parla di una professione come quella dell’amministratore

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.