ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish

La Spagna metterà il lucchetto alle “case chiuse” per prevenire focolai di coronavirus

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
prosti

Dopo la chiusura dei locali della movida, il ministro delle Pari Opportunità chiede alle regioni di chiudere i postriboli per impedire l’esplosione di nuovi focolai.

Irene Montero, ministro spagnolo delle Pari Opportunità, ha inviato una lettera alle Comunità autonome in cui chiede “alle regioni di agire in modo specifico nei luoghi in cui si esercita la prostituzione, come i bordelli”, ha detto venerdì alla stazione radio RNE.

La richiesta arriva in seguito alla chiusura di pub, discoteche e locali della movida, dovuta all’impennata dei contagi. La Montero ritiene che le misure che si applicano per i locali notturni vadano estese anche alle case chiuse, mentre ricorda come sia necessario lavorare per proteggere le donne dallo sfruttamento sessuale.

“Non diamo tregua allo sfruttamento sessuale, non diamo tregua a quell’industria magnaccia che rimane sempre nell’impunità e nell’opacità assoluta. Si parla molto dei diritti delle donne nel contesto della prostituzione ma non di figure imprenditoriali “, ricorda.                                                                                                                                                         La ministra ha anche dichiarato che la protezione alle vittime di violenza di genere vada estesa anche alle donne vittime di tratta, di sfruttamento sessuale e in contesto di prostituzione.

In Spagna i bordelli operano all’interno di una zona grigia, che ne rende difficile la regolamentazione dell’attività. La prostituzione è tollerata ma lo sfruttamento della prostituzione è un crimine.

Nelle ultime settimane molti cluster sono stati collegati alla movida notturna e un caso di contagio è stato attribuito alla prostituzione, secondo il ministero.
Covid in crescita in Spagna

Con oltre 377.000 casi totali e quasi 29.000 decessi, la Spagna è uno dei Paesi europei maggiormente colpiti dall’epidemia, e risulta il settimo a livello mondiale. Nelle ultime settimane la dinamica di aumento dei contagi fa segnare dati di giorno in giorno maggiori: nelle ultime 24 ore sono stati accertati 6.671 nuovi casi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

MASCHERINE A 50 CENT, CODACONS DENUNCIA: INTROVABILI, PRESENTIAMO ESPOSTO CONTRO

zingaretti

Dalla Regione 51 milioni di euro a fondo perduto per

Trieste – “Le parole offensive espresse in un post social

Un’installazione luminosa e sonora accende le feste nel giardino del

C’è stato tanto rumore esagerato che ha gettato nel panico

meloni

“Un ringraziamento a quelle poche forze dell’ordine che ci hanno

ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.