Landini: mafia e corruzione vera emergenza del Paese

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
landini

“La corruzione è la vera emergenza del Paese”, mentre “si allarga la zona grigia”, la mafia oggi “spara di meno, forse perché ha nuove modalità attraverso cui agire indisturbata, cioè la finanza e gli affari”. Lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Cgil oggi a Palermo, nell’auditorium intitolato al piccolo Giuseppe Di Matteo, per l’iniziativa dello Spi Cgil “Dalla parte giusta. Memorie, parole e azioni per la legalità”.

Secondo Landini “serve, dunque, una vera lotta alla mafia che passa per un’assunzione di responsabilità anche da parte della politica per eliminare zone grigie e connivenze”. “La mafia – ha aggiunto Landini – non è solo un problema del Sud come lo sviluppo non è solo un problema del Sud”.

E a proposito di Sud, Landini lo ha definito “il grande assente nella Legge di stabilità e nelle politiche del governo”. Per il leader sindacale l’idea di autonomia differenziata “è molto pericolosa e allo stesso modo molto sbagliata. Divide il Paese e vende una cosa che non è vera. Perché dai loro problemi, Sicilia e Calabria non escono da sole. L’autonomia non risolve i problemi, soprattutto se non c’è un progetto generale di sviluppo del Paese e in Sicilia mancano infrastrutture, scuole e ospedali”.

Landini ha poi ricordato l’appuntamento del 22 giugno, quando è fissata una grande manifestazione unitaria a Reggio Calabria, “una manifestazione di tutto il sindacato per dire che se non c’e’ un rilancio degli investimenti, un’idea di sviluppo del Mezzogiorno, non c’è una crescita nemmeno del Paese e non c’è nemmeno un ruolo del Paese all’interno dell’Europa”, ha concluso Landini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

Tra le priorità anche l’incremento dei compensi agli operatori sanitari

SALVIAMO CENTRI ESTETICI PARRUCCHIERI BARBIERI BARBERSHOP ONICOTECNICI TRUCCATORI TATUATORI firma

Cancellare i decreti sicurezza. È quanto ha votato ieri a

Sul tema della scuola il sindaco di Napoli, Luigi de

E’ un bel risultato, se si considera che la manovra

«Nuova #proposta da parte del consigliere Claudio Cia, che con

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.