L’Aquila Basket testimonial della mobilità sostenibile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print
L-Aquila-Basket-testimonial-della-mobilita-sostenibile_imagefull

Davide Pascolo, Maximilian Ladurner e Luca Conti sono i protagonisti dello spot con cui Trentino mobilità promuove il parcheggio Zuffo.

I giocatori dell’Aquila Basket diventano testimonial della mobilità sostenibile. Davide Pascolo, Maximilian Ladurner e Luca Conti sono infatti i protagonisti dello spot con cui Trentino mobilità promuove il parcheggio Zuffo, il principale nodo di interscambio modale della città. E nel breve video proprio da Zuffo inizia la sfida con cui Pascolo, Ladurner e Conti raggiungono il centro, chi con la navetta, chi con la bici elettrica del bike sharing, chi con la bici gialla “muscolare”. Poco importa quale giocatore abbia vinto la sfida. L’importante, come ha spiegato il presidente di Trentino Mobilità Cristian Mosca, è “far conoscere le potenzialità del parcheggio Zuffo, che è connesso al centro dalla pista ciclabile oltre che dalla navetta. E offre servizio di bike sharing e di ricovero biciclette grazie al ciclobox coperto”.

L’assessore alla Transizione ecologica Ezio Facchin ha sottolineato l’importanza della promozione sia della ciclabilità che del trasporto pubblico: “I cambi di abitudine e di mentalità vanno incentivati anche con la sensibilizzazione, anche evidenziando gli aspetti positivi dei nuovi comportamenti da adottare”. Facchin ha poi ringraziato “i giocatori di Aquila Basket, che ancora una volta hanno dato la loro disponibilità a mettersi in gioco per la città. Confermando una sensibilità sociale davvero non comune, Aquila Basket è una protagonista importante della vita cittadina, non solo sportiva”.

Infine Facchin ha sottolineato che “non ci sono solo i grandi progetti all’ordine del giorno dell’Amministrazione comunale”: “Oltre che dei piani a lungo termine, importanti per il futuro della città, gli uffici comunali continuano naturalmente ad occuparsi del presente per mettere in atto tutti i provvedimenti che possono aiutarci ad affrontare quella transizione ecologica che è uno dei cardini del nostro programma. Innanzitutto c’è il nuovo piano della mobilità, che sarà pronto verso la fine dell’anno o al massimo all’inizio del 2022, e ci darà indicazioni ben precise su come ottimizzare tanto il trasporto pubblico che la ciclabilità e la pedonalità. In secondo luogo, l’Amministrazione comunale continua ad investire sulla mobilità alternativa con l’estensione della rete ciclabile, ma anche con tutta una serie di servizi che possono incentivare l’uso della bicicletta: penso all’ampliamento della flotta del bike sharing e ai nuovi ciclobox”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbero interessare

“Ho proposto alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina di inserire nei

Mostre, eventi e appuntamenti per il weekend Per le giornate

Le alte temperature, minime e massime, della settimana del 26

Dopo la maxi-inchiesta “Rinascita-Scott” contro la cosca Mancuso, è guerra

Un rapporto strategico per i piccoli Comuni perché il core

“Non c’è alcun esproprio. C’è una soluzione industriale che evita

Chiudi il menu
ArabicEnglishFrenchGermanItalianRomanianSpanish
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.